Cronache dalla guerra mondiale: Pazzia e nebbia.

Stampa / Print

Credo sia chiaro a tutti che è in corso una vera e propria guerra mondiale, i più attenti di voi si saranno accorti del comportamento Orwelliano dei giornalisti italiani, pronti a chiamare “sgherri del regime” e poi “esercito regolare” i soldati di Assad In Siria, per esempio e ad altalenare toni tranquilli o aggressivi nei confronti della Russia.

i-want-you-santa-claus

 

La Notizia di oggi è che “l’Onu” (gli Ammerregani) vogliono che venga istituita una tregua ad Aleppo, per “motivi umanitari”, ovvero che i ribelli da loro creati e finanziati rischiano di perdere. Come non bastasse saltano fuori misteriose “armi chimiche”, e si parla di bombardare i soldati di Assad.

moor-1920

Ma la guerra non è così chiara, non si tratta di Russi contro Americani, di Bianchi e di neri, di Ordine e Caos.

gamaniak_i-want-you-to-eat-more

La guerra è in corso tra le varie fazioni che compongono le mitologiche, forse inesistenti “elite”, quello 0,1 per cento dell’umanità che tira davvero i fili

images (1)

C’è chi si accapiglia per il controllo di quello che una volta erano gli Stati Uniti D’america, .una nazione piena di problemi che presto diventerà qualcosa d’altro.

C’è chi lotta per una più equa distribuzione del potere a livello mondiale, e qui credo che le “elite” russe, cinesi e di altre nazioni c’entrino qualche cosa.

img17_Paine

E c’è chi lotta per lasciare le cose come stanno , per continuare a fare finta che non sia cambiato niente e tirare avanti.

Scontri di fazioni, fazioni intrecciate tra di loro, le cui famiglie si conoscono e frequentano gli stessi club.

a5c

Immagino riunioni di “illuminati” che si chiedono chi sta con chi, e se la loro è la parte che vincerà, alla fine.

Come andrà a finire?

Non lo so certo io, piccola formichina che assiste da lontano allo scontro tra i giganti, e sospetto che non lo sappiano neanche loro.

Quello che so è che da caos non si genera ordine, ma solo altro caos, fino al crollo repentino delle fazioni fazioni, crollo forse casuale e inaspettato.

Fino a quando ne rimarrà soltanto una.

O due che si sono accordate.

images

 

E fino a quel momento assisteremo al minuetto della nazioni , agli Edorgan che si muovono come farfalle impazzite e alla lotta per portare il presidente peggiore possibile alla Casa Bianca, la speranza che il peggiore, alla fine, migliori le cose.

E nel frattempo i “giornalisti”, ovvero le più bieche e schifose delle creature, esseri davvero ributtanti continueranno a chiedere ai loro padroni cosa dire.

Nel frattempo, ragazzi, tenete la testa bassa.

 

Da Nuke, di Liberticida

 

Condividi


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Fonte(source) —LEGGI TUTTO(read more)—

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *