Nasce (Forse) Atlante 2 per Salvare MPS, Chi li Tira Fuori i Soldi?

Stampa / Print

c889234799e865bbe90cee71f6cd2e53_XL

Dunque nasce il fondo Atlante 2, questa volta creato allo scopo di comprare credici marci di una specifica banca, ovvero MPS. Piccolo problema: chi ce li metterà i soldi?

Oggi Mario Seminerio su Phastidio.net svela il segreto di pulcinella, il Governo sta facendo “moral suasion” in giro, anche sulle casse previdenziali dei professionisti alcune delle quali hanno declinato l’invito.

Da quello che trapela, alla BCE sarebbe arrivato “il piano” italiano che comprende la vendita degli NPL al fondo Atlante a prezzi di favore e un ulteriore aumento di capitale da 5 miliardi di euro (parrebbe).

Nulla si sa sulla soluzione più ovvia e meno devastante per il sistema italiano… ovvero il bail-in, proprio lui. Cioè la conversione delle obbligazioni subordinate in azioni… che sono giusto 5 miliardi di euro.

Vedremo che succederà.

Per intanto faccio notare che “forse” oltre a MPS ci sarebbe già pronto un secondo problemino chiamato Carige, ci vorrà un Atlante 3?

Ma la questione è: perchè avvantaggiare una banca mal gestita, sovra dimensionata e inefficente sul resto delle banche italiane? In altre parole perchè a MPS viene permesso di esistere ancora? E dunque perchè le altre banche dovrebbero comportarsi diversamente in futuro?

 

Condividi


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Fonte —LEGGI TUTTO—

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *