Big Pharma ordinò di pagare 70milioni di dollari per nascondere gli effetti collaterali di farmaci anticancro e confondere i medici

Stampa / Print

(NaturalNews) In un caso che chiaramente illustra il livello della corruzzione, l’insensibilità e l’avidità  da parte dell’industria del cancro di Big Pharma, due case farmaceutiche hanno avuto l’ordine di pagare quasi 70 milioni di dollari per intentare una causa federale con l’accusa che le aziende avevano mentito sulla efficacia di un farmaco anticancro.

Le due aziende Genentech e OSI Pharmaceuticals, si dichiarano d’accordo di dipagare 67 milioni di dollari per evitare ulteriorie controversia per il marketing ingannevole di Tarceva, un farmaco usato per trattare il cancro di cellule polmonari non piccole.

Fonte —Leggi Tutto—

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *