LE COSE DA AMARE-NE-I GIORNI CHE VERRANNO… (Frolla alle mandorle e marmellata di amarene)

Stampa / Print
Mi piace guardare dentro ai tuoi occhi e vedere paesaggi fatti di distese di campi di grano, dove non si misura la distanza tra noi e l’infinito. Toccare con la mano le stanze delle tue idee che non hanno soffitto che le chiuda, ma cieli sempre diversi da scoprire e cambiare.
Mi piace quando sorridi e mi mostri quella fossetta sulla guancia, come la superficie delle focacce appena sfornate, dove un dito ha lasciato la sua impronta per dire “è lì che sorrido di felicità”…
Scorrere brani di canzoni da ascoltare sotto la pioggia di questo giugno che sa di autunno, pensando a tutte le cose belle che ancora ci sono da fare; guardare il calendario e dire per la prima volta la parola “vacanza” ascoltando il suono delle onde del mare accarezzarne ogni lettera.
E so che come il mare porterai via un po’ delle mie insicurezze che ti fanno sorridere e io imparerò a custodire i gesti attenti che sai regalare, e cercherò nei piccoli difetti tutto quello che ti rende speciale.
Sono le cose da amare-ne-i giorni che verranno, quelle che mi vien voglia di starmene sotto ad un cielo piovoso senza aprire l’ombrello, per sentirle sulla pelle, fresche e dissetanti. 
   
“io ti metto sul piatto tutto ciò che conosco”, lo condisco con la semplicità che mi appartiene e ti regalo questi pensieri perchè quando sono felice lo scrivo…le parole oggi hanno il sapore delicato di una frolla di mandorle e questa volta la marmellata è rimasta in superficie per farsi vedere…
Quel vasetto di marmellata rossa me lo hai regalato tu, riponendolo con cura tra le mie mani…è lì che ho pensato a tutte le cose da amare-ne-i giorni che verranno…

Frolla alle mandorle e marmellata di amarene
Ingredienti:
(per una teglia diametro 20 cm.)
150 gr di farina 00
130 gr di mandorle tritate finemente
1 cucchiaino di maizena
80 gr di zucchero semolato 
100 gr di burro freddo
1 tuorlo (eventualmente un po’ di albume se l’impasto lo richiede)
marmellata di amarene (o a piacere)
mandorle per decorare 
Preparazione:
Unite le due farine e la maizena, aggiungete anche lo zucchero semolato, unite il burro freddo e tagliato a tocchetti, lavoratelo velocemente insieme agli ingredienti secchi, con i polpastrelli, ottenendo un composto sabbioso. Aggiungete un tuorlo (solo se notate che all’impasto servono dei liquidi unite un po’ di albume). Lavorate velocemente amalgamando gli ingredienti, ottenendo un composto liscio. Formate un panetto da riporre in frigorifero per almeno 30 min. avvolto nella pellicola trasparente.
Imburrate e infarinate una teglia apribile, stendete la frolla, misurate il diametro della teglia e tagliate la frolla considerando 1,5 cm in più per il bordo, i restanti ritagli di frolla li utilizzerete per decorare la superficie delle crostata. Bucherellate la base della torta con i rebbi di una forchetta, aggiungete la marmellata, qualche mandorla intera e sbriciolate la frolla che vi è rimasta.
In forno preriscaldato a 180° per circa 35/40 minuti.
 


Fonte —leggi tutto—

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *