informarmy.net
Cura purificante per eczemi e tutto l' organismo
Stampa / Print

La dulcamara è una pianta dalle foglie di un verde carico, fiorisce con fiorellini a 5 petali violetti in giugno-luglio, e fruttifica in autunno con piccole bacche rosse.
Pianta preziosa già nel 500, quando le dame ne facevano impiastri per rendere candida la loro pelle.
Si raccoglie in autunno, prendendo i rami più vecchi e legnosi con la corteccia giallo-verdastra, che si fanno seccare e si chiudono in un contenitore ermetico.
Il decotto è purificante, risolve gli eczemi e il catarro cronico. Si prepara mettendo in un litro di acqua 20 grammi di ramoscelli di dulcamara tagliati in mezzo e poi per il lungo, si fanno bollire e si lasciano in infusione per 20 minuti. Se ne beve un bicchiere a digiuno e il resto durante la giornata.
Per chi soffre di catarro cronico o di eczema, ricorra a questo decotto in primavera e autunno e vedrà subito sparire la tossetta, vedrà rifunzionare i reni e oltretutto la pelle si farà liscia e chiara.
Dulcamara è il nome, e ci si accorgerà del fatto che il sapore è proprio quello, dolce e amaro insieme, non esattamente buono, e difficilmente contrastabile, ma questo è proprio l’unico inconveniente.

Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.