informarmy.net
ERICA IN GIARDINO
Stampa / Print

Guardando il mio giardino dalle finestre in queste fredde giornate, sono contenta di aver resistito all’impulso che ho avuto a fine estate, di togliere tutta l’erica da una grande aiuola e sostituirla con fioriture più appariscenti.
Infatti, ora che gran parte del giardino è spoglio (e a tratti ancora coperto dalla neve), ecco che quella chiazza dai toni rosati si fa prepotentemente ammirare.

L’erica è un’arbusto tappezzante sempreverde molto utile a ricoprire il terreno in zone poco soleggiate o ai piedi di alberi sotto ai quali è impossibile mantenere il prato o, semplicemente, per dare macchie di colore al giardino invernale, ma non solo…guardate la foto qui sotto….
l’erica nel mio giardino a fine marzo!!

Sono numerose le specie di erica, ma le più adatte per tappezzare le aiuole del giardino sono sicuramente la Erica carnea x Darleyensis e la Erica gracilis disponibili in varietà di colore dal bianco al rosa al rosa intenso.

Coltivare l’erica è piuttosto semplice, bisogna solo tener presente che è una pianta che va posizionata dove può ricevere sole al mattino e stare poi in mezzombra per il resto della giornata, in un terreno umido e con terriccio per piante acidofile o arricchito con della pacciamatura di corteccia e aghi di pino.
I numerosissimi fiorellini dell’erica vengono molto apprezzati dalle api.

Ma non è indispensabile avere un grande spazio dove piantarla perché è bellissima anche sistemata in cassette sul terrazzo o in casa.

Inoltre si possono recidere rametti fioriti per farne  mazzolini da essicare ed utilizzare come piccole decorazioni in casa.

Ma non è indispensabile avere un grande spazio dove piantarla perché è bellissima anche sistemata in cassette sul terrazzo o in casa.

Fonte: http://ilgiardinosfumato.blogspot.com/2013/01/erica-in-giardino.html

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.