GRILLO: L’ULTIMO BURATTINO DEL POTERE IN ITALIA

Stampa / Print

di Angelo De Gaetano
La mia solidarietà a Federico. Non è un caso che gli
attivisti più capaci e maggiormente mobilitati del m5stalle siano stati messi
da parte quando si è trattato di predisporre le liste per le elezioni
politiche. In parlamento occorrevano solo buoi capaci di pigiare un tasto e
ripetere la particina a comando; gli altri, quelli gagliardi, avevano già
esaurito il loro compito, come i tanti bellissimi, accattivanti post sempre
contro tendenza, sempre polically uncorrect, sempre contro, sempre interpretati
da intellettuali radical, forse in cerca di legittimazione e visibilità in
rete. Peccato che si trattasse solo di un gigantesco specchietto x le allodole,
un colossale lavaggio del cervello. Tutto è stato orchestrato in modo raffinato
ed efficace affinchè il blog acquisisse una credibilità ed un credito
indiscusso, una funzione salvifica, un porto sicuro per l’esercito di
insoddisfatti e disamorati dalla politica. 
Lo ammetto, per qualche settimana ci
sono cascato, sono un ex grullo pentito. Invero il ravvedimento è arrivato
prestissimo, bastava guardare come fosse palese l’opera degli influencer tra i
commenti dei post, l’insulsaggine del programma e l’inconcludenza del forum,
anche questo strapilotato, come la piattaforma digitale taroccata che dovrebbe
garantire la democrazia in rete. Por favor! mi è bastata qualche settimana, e
le vaccinazioni di questo diario contro l’epidemia grullina.

E’ necessario perseverare con rigore in questa operazione di
smascheramento dell’ultimo burattino del potere, se non vogliamo farci
massacrare come e peggio dalla Grecia, dal governo che all’indomani delle
prossime elezioni distruggerà quel che è rimasto del welfare, allargando
oltremisura e trasversalmente tra famiglie e imprese il numero dei soggetti
sotto la soglia di povertà. Di questo si tratta l’élite vuole prendersi senza
tanti complimenti il nostro territorio e la nostra ricchezza, liquidando le nostre
esistenze come un affare di nessun conto, siamo stati derubricati tutti a
useless eater, e per questa ragione l’elite non si farà scrupolo di applicare a
tappe forzate il lato “b” dell’agenda 21. Il m5stalle è soltanto uno
degli strumenti per raggiungere questo obiettivo, dunque almeno su questo non
diamoci la zappa sui piedi.
 
 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *