L'eiaculazione in rosa…

Stampa / Print



L’esistenze dell’eiaculazione femminile è stata confermata da ricerche che hanno analizzato il liquido che viene espulso durante l’orgasmo.

Si è scoperto che questo contiene un enzima, la fosfatasi acida, che si trova soltanto in un’altra ghiandola, la prostata (presente solo nell’uomo).

Si è rilevato anche nell’eiaculato femminile è presente il PSA, l’antigene specifico della prostata.

Questa scoperta implica che lungo l’uretra (il canale della vescica urinaria) esistono ghiandole che producono il liquido.

Molte donne hanno descritto il momento dell’eiaculazione come accompagnato da un gonfiore nella vagina che aumenta la loro eccitazione e crea uno stimolo a spingere verso il basso.

Altre lo descrivono come un orgasmo più intenso e appagante.


Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/ConoscereECapireLeDonne/~3/kNNF7sB7xZU/leiaculazione-in-rosa.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *