informarmy.net
Una scuola intitolata a Benito Mussolini in Italia?

Stampa / Print
Pubblicato in: Francia
Traduzione di ItaliaDallEstero.info


Le Huffington PostSecondo quanto riportato sabato scorso su un quotidiano locale, un consigliere del comune di Pieve Saliceto (sic), paesino dell’Italia settentrionale, ha proposto di intitolare a Benito Mussolini la ex-scuola della frazione [del comune di Gualtieri, in provincia di Reggio Emilia, N.d.T.] dove il dittatore fascista insegnò all’inizio del secolo. Nel 1902 Benito Mussolini (1883-1945) è stato insegnante supplente in questa scuola elementare, riconvertita poi in sala polivalente. Ecco perchè Giovanni Iotti, assessore del PdL, ha proposto di intitolare l’edificio a “Benito Mussolini, maestro”. “Non intendo esaltare la figura del Mussolini capo del partito fascista. Intendo invece far ricordare la figura di Mussolini insegnante nelle scuole elementari di questa nostra frazione” ha chiarito l’assessore al quotidiano Il Resto del Carlino, citato dall’ANSA. “I vecchi del paese, figli e nipoti di coloro che furono suoi alunni, ne hanno sentito parlare come di un maestro severo, ma bravo e preparato” aggiunge, ricordando che Mussolini ritornò nel paese negli anni Trenta per inaugurare la nuova scuola. Il vice sindaco Francesco Villani si è opposto a questo progetto: “Non sono d’accordo, quando Mussolini venne a visitare la scuola durante il Ventennio era già un dittatore”. Fondatore del partito fascista italiano e alleato del regime nazista di Adolf Hitler, il Duce ha governato l’Italia dal 1922 al 1943. Secondo una legge del 1952 l’apologia del fascismo è un reato. [Articolo originale “Une école Benito Mussolini en Italie?” di AFP]

Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.