informarmy.net
ERBARIO D'ESTATE
Stampa / Print

Durante questi mesi estivi e con queste belle giornate, non mancherà certo l’occasione di fare una passeggiata in mezzo a prati fioriti per i campi o in montagna. Allora vi voglio dare una bell’idea: raccogliete (dove è possibile) un bel mazzo di fiori ed erbe spontanee, di tutti i tipi che trovate e di tutti i colori, portatevelo a casa e create un erbario.

Ecco come.

Una volta a casa ripulite le erbe raccolte dalla terra facendo attenzione a non sciupare i fiori e adagiatele su un foglio di giornate per eliminare eventuale umidità.

A questo punto dovete procurarvi una pressa, facilmente reperibile nei negozi e centri di bricolage, dove si inseriranno (una per foglio) le erbe fiorite tra due fogli di carta assorbente che verranno così pressati.
Dovete fare attenzione che tutte le parti, petali, foglie e stelo, siano ben distese e perfettamente a contatto con entrambi i fogli.

Il segreto per una rapida essicazione è cambiare la carta assorbente una volta al giorno (almeno per la prima settimana).

In questo modo la perdita rapida di acqua dai tessuti favorirà la conservazione del colore originario di foglie e fiori.

Una volta essicate le piante (ci vorranno due – tre settimane) si tolgono dalla pressa e saranno pronte per essere disposte singolarmete o tutte insieme su fogli più o meno grandi e creare così il vostro erbario, fissandole con spilli, piccole gocce di colla vinilica o strisce di nastro adesivo. Si potrà inoltre scrivere nella parte sottostante, la data ed il luogo della raccolta e il nome scientifico della specie (per quest’ultima informazione ci potremo magari far aiutare da un esperto botanico).
Però se la vostra creatività va oltre, potrete utilizzare le erbe essicate anche per realizzare oggetti decorativi.

BUON LAVORO!

questo è il mio erbario autunnale!

alcune immagini da: http://www.parlamidicase.com/

Fonte: http://ilgiardinosfumato.blogspot.com/2012/07/erbario-destate.html

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.