informarmy.net
ViverSano, le arance alleate della salute e nella lotta ai tumori
Stampa / Print
Novembre, il tempo delle arance
Le arance (Citrus sinensis) sono un’ottima fonte di vitamina C (50mg/100g), dalle note proprietà antiossidanti, particolarmente efficaci nel neutralizzare i radicali dell’ossigeno, che promuovono l’invecchiamento di tessuti e organi. La vitamina C favorisce il rinnovamento del collagene, contribuendo a mantenere giovane la pelle e funzionali i vasi sanguigni. La vitamina C è sensibile al calore, per assorbirla al meglio l’arancia o il suo succo vanno consumati freschi.
Le arance, tuttavia, non sono solamente vitamina C, ma anche un corteo di molecole fitochimiche, ad azione benefica, tra cui numerosi polifenoli (anch’essi antiossidanti) e terpeni, questi ultimi sono le molecole aromatiche, che conferiscono al frutto e alla sua buccia il caratteristico odore.
Gli studi scientifici dimostrano che le arance contribuiscono a prevenire i tumori, in particolare quelli del tratto digestivo (bocca, laringe, esofago, stomaco, intestino, pancreas). Uno studio recente dell’università dell’Illinois, ad esempio, suppone che i flavonoidi contenuti nell’arancia quali: luteolina, apigenina e quercetina, possano contribuire alla soppressione della crescita di cellule tumorali pancreatiche.
I terpeni, inoltre, sembrano i essere i responsabili dell’azione anti-infiammatoria del succo di arancia fresco, mediante un meccanismo di azione legato all’inibizione dell’interleuchina-6, una molecola infiammatoria.
(Fonti. Held et al., J Agric Food Chem, 2007; Johnson et al., J. Med. Food. 2011)
Insalata di arancia, finocchio e olive nere
Per 4 persone
4 arance
2 finocchi tagliati a julienne
20 olive nere
4 cucchiai di olio extravergine di oliva sale
semi di finocchio
Eliminare la scorza e la parte bianca delle arance con un coltello affilato Tagliare le arance a fettine
Distribuire le fettine di arancia in 4 piatti
Dividere proporzionalmente il resto degli ingredienti come segue:
Aggiungere i finocchi, l’olio extravergine di oliva e un pizzico di sale Aggiungere le olive nere e i semi di finocchio
Portare in tavola e sul momento gustare in tutta salute!

Vai alla Pagina Facebook della LILT, Lega italiana per la lotta ai tumori

Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.