Gymnocalycium saglionis Sin saglione spine e acqua

Stampa / Print
Le spine del Gymnocalycium saglionis Sin G. saglione hanno una curiosa caratteristica che lo rende famoso e ricercato dai collezionisti più che per le sue abbondanti fioriture come avviene per gli altri Gymnocalycium. Gymnocalycium saglionis Sin saglione Oltre ad essere attraenti per la forma e robustezza, le sue spine hanno la caratteristica di assumere un colore rosso fuoco, Gymnocalycium saglionis Sin saglione stranepiante spinemolto brillante, quando bagnate, per poi tornare bianco/grigie in pochi minuti quando il clima permette una veloce asciugatura. Gymnocalycium saglionis asciutto Gymnocalycium saglionis Sin saglione spine asciutte sopra, bagnate sotto. Gymnocalycium saglionis bagnato In altre cactacee quando le spine vengono bagnate non succede nulla o al massimo assumono un colore più scuro… l’evoluzione ha regalato al Gymnocalycium saglionis questa particolarità. In realtà anche alcune altre specie di Gymnocalycium hanno spine che quando bagnate cambiano colore, ma il Gymnocalycium saglionis tra queste è quella più diffusa in collezione.


Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/Stranepiante/~3/5cMbvRwmkNI/le-spine-del-gymnocalycium-saglionis.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *