BELOPERONE (Famiglia delle Acanthaceae)

Stampa / Print
Caratteristiche generali.
Il Beloperone è originario del Messico e prospera in tutte le zone tropicali dell’America.
Fu scoperto all’inizio del ventesimo secolo. Sul fogliame, di un bel colore verde vivo, spicca l’inflorescenza, di un colore che può variare dal rosa-brunastro al rosso vivo al viola.
È da notare che il fiore vero e proprio è bianco e piuttosto insignificante; sono le brattee che lo racchiudono che fanno del Beloperone una pianta bella ed elegante.
La fioritura del Beloperone è molto prolungata: la specie guttata fiorisce in ogni stagione dell’anno; per altre specie, la fioritura avviene dall’inizio della primavera alla fine dell’autunno. Le pianticelle di talea fioriscono subito al primo anno.
Esposizione.
La posizione ideale per questa pianta è il davanzale della finestra. Vegeta bene in buona luce ma le nuocciono i raggi solari diretti. Comunque è una pianta che sopporta bene anche la penombra.
Non a caso si è indicato che la posizione ideale per il Beloperone è il davanzale della finestra: questa pianta infatti predilige una temperatura piuttosto alta di giorno e notevolmente più fresca durante la notte.
Innaffiature.
Si devono effettuare le innaffiature 2-3 volte la settimana, in modo da mantenere il terriccio sempre fresco e umido. Non richiede altra umidità che quella offerta da regolari innaffiature.
Cure.
Le particolari condizioni di luce dell’appartamento, anche molto ben esposto, provocano una crescita abnorme del Beloperone. Bisogna quindi potarlo alla fine della fioritura, lasciando almeno 2 nodi a ogni ramo, per avere, all’inizio della nuova vegetazione, una pianta ben ramificata.
Si raccomanda di tenere la pianta al riparo da correnti di aria e da fonti eccessive di calore.
Si deve concimare la pianta durante tutto il periodo vegetativo, ogni 15-20 giorni circa. Sospendere quindi le concimazioni durante il periodo di riposo.
ll rinvaso si effettua quando la pianta è in riposo: alla fine dell’autunno o in inverno. Il rinvaso coincide in genere con la potatura.
Moltiplicazione.
ll Beloperone si riproduce per talea. L’operazione deve avvenire in un ambiente a temperatura molto elevata, va quindi eseguita in serra da vivaisti specializzati, poiché è molto improbabile che si possa effettuare con successo in appartamento.



Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/ComeColtivareSchedeDiPianteEFiori/~3/czTKr5gAEgQ/beloperone-famiglia-delle-acanthaceae.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *