Stampa / Print
Questa minestra non si può, a tutto rigore, dirsi di magro se
c’entrano le uova, il burro, e il parmigiano; ma può venire opportuna
quando manca il brodo. Cuocere il semolino nell’acqua e prima di
levarlo dal fuoco salatelo, scioglietevi dentro un pezzo di burro
proporzionato alla quantità del semolino ed aggraziatelo con un poco
di sugo di pomodoro o conserva. Disfate nella zuppiera due o tre uova
miste a parmigiano grattato e versateci il semolino. Se trattasi di
minestra per una persona soltanto può bastare un solo rosso d’uovo con
due cucchiaiate di parmigiano.

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.