informarmy.net
NOTIZIE SEMISERIE IN LIBERTA'!
Stampa / Print

Mentre i mercati americani festeggiano il nulla in attesa del solita “festa di non compleanno” che la politica prepara nei fine settimana provando a prendere decisioni che in realtà sono ostaggio di lobbies e finanza ( …circolano voci che Francia e Germania avrebbero raggiunto un accordo per un aumento della potenza di fuoco del fondo salvastati sino a 2000 mld di euro, altro coniglio bianco morto estratto dal cilindro dei rumors, sperando che non sia la fantasia di Allianz e Deutsche Bank che tremano al pensiero del fallimento greco) , in Italia si pubblicano interviste a sconosciuti strategist francesi che urlano in televisione che nessuno vuole i titoli di stato italiani salvo poi far finta di niente quando il Financial Times o Bloomberg intervistano fondi di investimento o illustri analisti o pubblicano editoriali che sostengono l’esatto contrario.

Ho il sospetto che ci sia lo zampino di un certo Murdoch, ho il sospetto che francesi e tedeschi incomincino a sentire il fiato sul collo con il respiro di Moody’s sul rating francese.

Nel frattempo Moody’s altra inutile creatura del mondo finanziario usa la scure per tagliare nuovamente il rating spagnolo e S&P degrada qua e la qualche banca italiana confermando però il rating ad altre 19 banche.

(AGI) Bruxelles – Accordo raggiunto nell’Unione europea sulla stretta sulle vendite allo scoperto di credit default swap (Cds) sul debito emesso dai governi. Lo ha annunciato un portavoce della Commissione europea al termine dell’incontro tra parlamento Ue e singoli paesi. La questione dei cosiddetti ‘Naked credit default swap’ sui debiti sovrani – contratti in cui nessuna delle due parti possiede il sottostante al momento della stipula – e’ da settimane al centro di intensi negoziati che hanno riguardato in particolare la portata del divieto e le condizioni della clausola di ‘opt-out’.

Anche un bambino oggi comprende che non è possibile che nei mercati coloro che non hanno un determinato diritto a proteggersi da un rischio che non detengono, possano tranquillamente speculare soprattutto sulla pelle delle nazioni attraverso le NAKED SHORT SELLING.

Nella notte Apple crolla nell’ingenuità di coloro che si aspettavano che un sistema chiuso potesse viaggiare alla velocità della luce infinita quando ormai la stella Android e i suoi satelliti paladini stanno venendo alla luce della ribalta.

Delle trimestrali della banche americane è meglio non parlarne, Goldman Sachs registra il secondo perggior risultato della sua storia ( … ho il sospetto che gli utili si facciano fuori bilancio in America, magari con qualche oscuro hedge fund di proprietà occulta ) e Wells Fargo con Bank of America ( …sono riusciti a rivalutare addirittura qualche assets al di la dei soliti artifici contabili confermano la triste realtà del settore finanziario.

Del mobbing delle banche tedesche sui nostri titoli di stato abbiamo già parlato come abbiamo parlato del clamoroso switch dai titoli di stato tedeschi e francesi ai nostri da parte degli investitori giapponesi.

Quanto attendono le banche italiane prima di seguire la stessa via, ovvero liquidare enormi plusvalenze sui titoli di stato tedeschi, francesi, inglesi e americani e a comprare quello che altri scaricano allegramente?

Nel frattempo gli scienziati che hanno distrutto le aziende italiane, secondo alcune notizie vanno in giro quotidianamente a pontificare di qua e di la uh oh sento … PROFUMO di FRODE

Chissà andrà peggio prima di migliorare ma come spesso accade la verità è figlia del tempo e la storia questo lo sa!

Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.