Stampa / Print
Ricotta, grammi 200.
Parmigiano grattato, grammi 30. Uova, n. 2.
Sale, quanto basta.
Odori di scorza di limone e di noce moscata,Disfate la ricotta passandola per istaccio, aggiungere il resto e le
uova uno alla volta. Mescolate bene e versate il composto in uno
stampo liscio per cuocerlo a bagnomaria. Sformatelo diaccio, levategli
la carta colla quale avrete coperto il fondo dello stampo e tagliatelo
a dadini della dimensione di un centimetro circa. Collocateli poi
nella zuppiera, versate sui medesimi il brodo bollente e mandateli in
tavola.
Questa dose basterà per cinque o sei persone.

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.