Pelle e capelli grassi, shampoo di argilla

Stampa / Print


L’impiego dell’argilla in cosmesi ha tradizione millenaria.

La usavano gli antichi egizi, poi nei secoli divenne ingrediente ricorrente nelle cure di bellezza.

Venne poi accantonata con l’arrivo dei prodotti chimici, superpubblicizzati e moderni, e cominciò a essere considerata “roba vecchia”.

Grazie alle virtù terapeutiche è tornata alla ribalta con la riscoperta dei prodotti naturali, infatti è consigliata dagli estetisti per il trattamento della pelle seborroica e dei capelli grassi.

In particolare per i capelli, come fanno le donne orientali e africane che usavano e usano l’argilla (rassoul o ghassud) come shampoo.

Se avete capelli grassi, provate anche voi a usare l’argilla al posto dello shampoo:

Mescolate 2 cucchiai di argilla in polvere in 4 cucchiai di acqua tiepida fino a ottenere un composto liquido da spargere sui capelli già bagnati con acuqa tiepida. Massaggiate i capelli e lasciate agire per 20 minuti, poi risciacquate con acqua tiepida.

Inserisci link

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *