informarmy.net
Calcoli renali e biliari

Stampa / Print

Si possono curare i calcoli renali con l’infuso di gramigna o equiseto (coda cavallina), o con il decotto di fichi secchi tritati bolliti nel latte (e lasciati un po’ in infusione).
Esistono acque indicate a sciogliere i calcoli renali (come Fiuggi) e altre indicate per i calcoli biliari (acqua di Chianciano).
I cibi da evitare per non rischiare una nuova crisi sono le carni rosse, quelle conservate e di selvaggina, le interiora, i formaggi piccanti, il fritto, i cibi grassi in genere, i liquori e vini forti e le droghe.

Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.