Stampa / Print

Strofinare la macchia con una spugna insaponata con sapone di marsiglia e soda solvay (o polvere di pomice o sabbia). Q
uindi mischiare 2 parti di olio di lino crudo e 1 parte di aceto rosso. Applicare poco alla volta sulla zona interessata con l’aiuto di un pennello o pennellessa. Lasciare in riposo per 1 ora, quindi sgrassare bene con una soluzione di acqua e detergente.
Sul marmo: 
Usate l’olio di lino puro senza l’aceto, Per una maggiore brillantezza, dopo il trattamenti con l’olio potete utilizzare la cera d’api o la cera di carnauba (ferramenta, erboristerie, brico, belle arti ecc) o un’altra cera (guardate il prossimo post in cui suggerisco una marca di cera molto ecologica). La cera va stesa con un panno morbido (lana, feltro o panno giallo) e quindi passati 20 minuti va lucidata, sempre con panno morbido.
Una dritta: Mettete un calzettone di spugna di grossa  taglia  in uno spazzolone per stendere e lucidare la cera più comodamente.


Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.