Apocalisse nucleare a Los Alamos

Stampa / Print
Pubblichiamo una breve ma inquietante cronaca di quanto sta accadendo negli Stati Uniti, nell’indifferenza totale dei media ufficiali che non hanno neppure accennato ai disastri statunitensi, troppo impegnati, come sono, a rincitrullire l’opinione pubblica con interminabili e ripugnanti servizi su Angelino Alfano, nuovo segretario del P.d. L, il Partito dei Libertini. Ci si chiederà quale sia il nesso tra il rischio nucleare negli Stati Uniti e le operazioni di geo-ingegneria. Rispondere è semplice: incendi ed allagamenti sono provocati, in modo diretto o indiretto, dalle attività illegali di aerosol.

Precisiamo che l’articolo, la cui fonte è indicata in calce, è stato un po’ integrato con alcune nostre valutazioni.

Sono tre gli impianti nucleari in cui si temono gravi incidenti: la struttura di Minot in North Dakota; l’impianto di Fort Calhoun in Nebraska, minacciato da una grave inondazione, a seguito dello straripamento del fiume Missouri, il Sandia nuclear laboratory di Los Alamos nel New Mexico. Qui le fiamme di un gigantesco incendio lambiscono pericolosamente la struttura. E’ stato perciò disposto dalle autorità lo sgombero di 12.000 persone, poiché il rogo è appena ad un miglio di distanza dalla centrale atomica. Il responsabile delle misure anti-incendio ha affermato di non poter garantire che il Sandia Nuclear laboratory sia al sicuro.

La centrale di Los Alamos (da sempre avvolta nella segretezza) è famosa per aver ospitato il progetto Manhattan che, ai tempi della Seconda guerra mondiale, portò alla creazione della prima bomba nucleare. Con questa micidiale arma, gli Alleati, finti nemici del Tripartito (Italia, Germania, Giappone), compirono un orrendo sacrificio umano a Hiroshima e Nagasaki, colpendo a morte l’Impero del Sol Levante che si era già arreso.

Fonte: cafedehumanite


Chi è Wasp? CLICCA QUICHEMTRAILS DATARange finder: come si sono svolti i fatti

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *