LA SOMMA TEOLOGICA VOL.1: DIO IN SE STESSO & DIO RISPETTO ALLE CREATURE

Stampa / Print

SUMMA THEOLOGIAE di TOMMASO D’AQUINO

LA SOMMA TEOLOGICA

È l’opera della maturità di san Tommaso, pensata come sintesi e allo stesso tempo introduzione alla fede, che lo ha reso famoso e attuale.

Facendo tesoro dei risultati più alti cui era giunta la ragione umana presso i greci, i romani, gli arabi e gli ebrei dell’Antichità e del Medioevo, Tommaso presenta, in una visione profondamente sistematica e unitaria, la teologia cattolica.

IL VOLUME NO.1

PRIMO VOLUME DI SEI LIBRI TOTALI.

QUESTO VOLUME E’ LA PRIMA PARTE DELLA SOMMA TEOLOGICA CHE MENZIONA DIO, LA CREAZIONE E LA NATURA DELLE SUE CREATURE.

VOLUME UNO

Prima Parte (Prima Pars), questioni 1-119: la dottrina sacra; Dio Uno e Trino; la creazione; gli angeli; gli esseri corporei; l’uomo; il governo divino.

INDICE DEL VOLUME:

Nota introduttiva

Abbreviazioni e citazioni
Dizionario degli autori
Dizionario dei termini

Prologo
001. La dottrina sacra: quale essa sia e a quali cose si estenda
002. Trattato su Dio. L’esistenza di Dio.
003. La semplicità di Dio.
004. La perfezione di Dio.
005. Il bene in generale
006. La bontà di Dio.
007. L’infinità di Dio.
008. La presenza di Dio nelle cose
009. L’immutabilità di Dio.
010. L’eternità di Dio.
011. L’unità di Dio.
012. La nostra conoscenza di Dio.
013. I nomi di Dio.
014. La scienza di Dio.
015. Le idee.
016. La verità.
017. La falsità.
018. La vita di Dio.
019. La volontà di Dio.
020. L’amore di Dio.
021. La giustizia e la misericordia di Dio.
022. La provvidenza di Dio.
023. La predestinazione.
024. Il libro della vita.
025. La potenza divina.
026. La beatitudine di Dio.
027. La processione delle persone divine.
028. Le relazioni divine.
029. Le persone divine.
030. La pluralità delle persone in Dio.
031. I modi di esprimere l’unità e la pluralità di Dio.
032. La nostra conoscenza delle persone divine.
033. La persona del Padre.
034. La persona del Figlio.
035. L’immagine.
036. La persona dello Spirito Santo.
037. Il nome Amore che viene dato allo Spirito Santo.
038. Dono quale nome dello Spirito Santo.
039. Le persone in rapporto all’essenza.
040. Le persone in rapporto alle relazioni o proprietà.
041. Le persone in rapporto agli atti nozionali.
042. L’uguaglianza e la somiglianza delle persone divine.
043. La missione delle persone divine.
044. La derivazione delle cose da Dio, causa prima di tutti gli esseri.
045. Il modo di derivare delle cose dal primo principio.
046. L’inizio della durata delle realtà create.
047. La pluralità e la distinzione delle cose in generale.
048. La pluralità e la distinzione delle cose in particolare.
049. La causa del male.
050. La sostanza degli angeli considerata in se stessa.
051. Gli angeli e i corpi.
052. Gli angeli in rapporto al luogo.
053. Il moto locale degli angeli.
054. La conoscenza degli angeli.
055. Il mezzo della conoscenza angelica.
056. La conoscenza angelica delle realtà immateriali.
057. La conoscenza angelica delle realtà materiali.
058. Il modo di conoscere degli angeli.
059. La volontà degli angeli.
060. L’amore o dilezione degli angeli.
061. La creazione degli angeli nel loro essere naturale.
062. L’elevazione degli angeli allo stato di grazia e di gloria.
063. La depravazione degli angeli.
064. La pena dei demoni.
065. La creazione dei corpi.
066. L’ordine della creazione in rapporto alla distinzione.
067. L’opera della distinzione considerata in se stessa.
068. L’opera del secondo giorno.
069. L’opera del terzo giorno.
070. L’opera di abbellimento del quarto giorno.
071. L’opera del quinto giorno.
072. L’opera del sesto giorno.
073. Il settimo giorno.
074. I sette giorni nel loro complesso.
075. L’uomo, cioè l’essere composto di spirito e di corpo. Primo: la natura dell’anima.
076. L’unione tra l’anima e il corpo.
077. Le potenze dell’anima in generale.
078. Le potenze dell’anima in particolare.
079. Le potenze intellettive.
080. Le potenze appetitive in generale.
081. La sensualità.
082. La volontà.
083. Il libero arbitrio.
084. La conoscenza dell’anima unita al corpo rispetto alle realtà materiali ad essa inferiori.
085. Procedimento e sviluppi dell’intellezione.
086. Gli aspetti della realtà materiale conosciuti dal nostro intelletto.
087. In che modo l’anima intellettiva conosca se stessa e quanto in essa si trova.
088. In che modo l’anima conosca le realtà ad essa superiori.
089. La conoscenza dell’anima separata.
090. La creazione dell’anima.
091. L’origine del corpo del primo uomo.
092. L’origine della donna.
093. L’immagine di Dio nell’uomo.
094. Lo stato e la condizione del primo uomo quanto all’intelletto.
095. Su quanto concerne la volontà del primo uomo, cioè la grazia e l’innocenza.
096. Il dominio dell’uomo nello stato di innocenza.
097. La conservazione dell’individuo nello stato primitivo dell’uomo.
098. Su quanto concerne la conservazione della specie.
099. Le condizioni fisiche della prole che sarebbe generata.
100. Le condizioni morali della prole.
101. Le condizioni della prole rispetto alla scienza.
102. Il paradiso terrestre, dimora dell’uomo.
103. Il governo delle cose in generale.
104. Gli effetti del governo divino in particolare.
105. La mozione delle creature da parte di Dio.
106. Mozioni e causalità delle creature.
107. La locuzione degli angeli.
108. L’ordinamento degli angeli in gerarchie e ordini.
109. L’ordinamento degli angeli cattivi.
110. Il governo degli angeli sugli esseri corporei.
111. L’azione degli angeli sugli uomini.
112. La missione degli angeli.
113. La custodia degli angeli buoni.
114. L’ostilità dei demoni.
115. L’attività delle creature materiali.
116. Il fato.
117. Le attività causali dell’uomo.
118. La propagazione del genere umano rispetto all’anima.
119. La propagazione del genere umano rispetto al corpo.

LA SOMMA TEOLOGICA VOL.1

FONTE LIBRO (Ebook):
http://books.google.com/books?id=KZ2upLS89bUC&lpg=PA2&hl=it&pg=PA8#v=onepage&q&f=false

Tommaso d’Aquino (Roccasecca, FR, 1225 – Fossanova, LT, 1274), sacerdote e frate domenicano, studioso, viaggiatore e profondo conoscitore delle capitali, delle corti e di ogni genere di umanità del suo tempo, è riconosciuto tra i massimi pensatori di tutti i tempi.

Fu nella sua epoca il più grande commentatore di Aristotele. Si formò alla scuola dei principali Autori classici di lingua greca, latina e araba studiando e commentando:

Platone, Cicerone, Atanasio, Basilio Magno, Gregorio Nisseno, Gregorio Nazianzeno, Giovanni Crisostomo, Ambrogio, Agostino, Girolamo, Dionigi, Anselmo, Averroè e Avicenna. Suo principio ispiratore era la ricerca del vero e di ciò che è razionale, senza badare alla cultura o al credo della sua fonte.

Tommaso ha fiducia nelle capacità conoscitive della ragione umana, organizza potentemente il suo pensiero in un sistema coerente, fondandolo su argomentazioni razionali che sottopone volutamente a disputa.

Questo è il metodo con cui affronta ogni cosa; questo è il metodo con cui si accosta al Vangelo e alla Sacra Scrittura che sono, per lui, principalmente via e fonte di conoscenza e di amore per Gesù Cristo.

Da questo approccio emerge, però, che la Rivelazione biblica non è solo dogma e mistero, perché non contrasta col suo sistema razionale: la Rivelazione risulta, ad esso, trasparente.

Il cuore del suo pensiero è l’essere umano: sottolinea la grandezza dell’uomo, sia preso in se stesso, sia soprattutto nel rapporto con Gesù Cristo, modello di perfezione di ogni uomo.

Alla luce della sua esperienza e di tutta la sua vita di studio e di pensiero, l’uomo è l’orizzonte e il confine tra il creato visibile, cioè il mondo animale, vegetale e minerale, e il creato invisibile, cioè gli angeli e i santi.

L’insieme delle sue opere, molto diverse tra loro per genere letterario, è dunque una vera miniera per la filosofia e la teologia ed è patrimonio dell’intera umanità.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *