I pazienti i cui medici fi famiglia conoscono le terapie alternative costano meno al sistema sanitario e vivono più a lungo

Stampa / Print
Traduzione dell’abstract (riassunto) dell’articolo sottoposto a revisione autorevole Patients whose GP knows complementary medicine tend to have lower costs and live longer di Kooreman P, Baars pubblicato sul sito istituzionale scientifico governativo pubmed il 22 giugno 2011.
Fonte:
Facoltà di Economia, Università di Tilburg, Warandelaan 2, 5037 AB, Tilburg, Olanda,
mail dell’autore: p.kooreman(at)uvt.nl.
PREMESSA:
Chi si occupa della gestione economica della salute pubblica ha largamente ignorato come area di ricerca la medicina alterantiva e complementare [in inglese CAM – complementary and alternative medicine], sebbene sia le esperienze cliniche che diversi studi empirici ne suggeriscano l’efficacia in relazione ai costi.
OBIETTIVO:
Esplorare e l’efficacia in relazione ai costi della della Medicina Alternativa e Complementare paragonata alla medicina convenzionale.
METODI:
E’ stato utilizzato un insieme di dati di una assicurazione olandese che conteneva informazioni trimestrali sui costi delle sanità (medici di famiglia, ospedali, prodotti farmaceutici, assistenza paramedica), date di nascita e di morte, genere e codice postale di tutti gli assicurati, circa 150.000, per gli anni 2006-2009. I dati che provenivano da 1913 medici di famiglia convenzionali sono stati comparati con quelli provenienti da 79 medici di famiglia con specializzazioni addizionali di Medicina Alternativa e Complementare in: agopuntura (25), omeopatia (28), e medicina antroposofica (26) [la medicina antroposofica – utilizza rimedi N.d.T.].
RISULTATI:
I pazienti i cui medici di famiglia hanno specializzazioni addizionali di Medicina Alternativa e Complementare hanno costi e rate di mortalità compreso tra lo 0 e il 30% più basso a seconda della fascia di età dei pazienti e del tipo di Medicina Alternativa studiata dai medici. I costi minori sono provati dai minori soggiorni in ospedale e le minori prescrizioni di farmaci.
DISCUSSIONE:
(…) i minori costi e la vita più difficilmente possono essere collegati a differenze di status socio-economico. Possibili spiegazioni includono selezione (ad esempio la gente che ha meno desiderio di di subire interventi medici potrebbe essere più portata a scegliere la Medicina Alternativa e Complementare) e pratiche migliori da parte dei medici di famiglia che conoscono la medicina complementare (ad esempio minore eccesso di terapie somministrate, maggiore attenzione sulla prevenzione e promozione della medicina curativa). Sono consigliati studi più controllati (studi di replicazione, ricerche basate su dati più esaustivi, studi di valutazione costo-beneficio per specifiche categorie diagnostiche).
Approfondimenti:
Esperimento mostra la validità di una cura omeopatica nei topi (negando quindi che la cura funzioni per effetto placebo)

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *