LE MEDUSE FANNO CHIUDERE UNA CENTRALE NUCLEARE IN SCOZIA…

Stampa / Print

Il delirio delle centrali nucleari in tilt per il mondo continua:
– il dramma di Fukushima continua in peggioramento ( sentire l’intervista all’ ing. nucleare Arnie Gundersen, da parte della dr.sa Calcott )
– la centrale Fort Calhoun i Nebraska, è sommerso dallo straripamento del Missouri
– la centrale Cooper in Nebraska idem (alluvione)
– la centrale di Los Alamos, New Mexico è assediata dalle fiamme
– sabato 2 luglio esplosione e fumo alla centrale francese di Fricastin (coinvolta nell’arricchimento di uranio) e…
– in Scozia nell’impianto di Torness (vedi foto) , una invasione di meduse nella vasca di raffreddamento ha fatto chiudere i reattori (mercoledi u.s.) : un fenomeno che può “diventare sempre più comune, dicono gli scienzati”

Dalla REUTERS del 29.6.11:

” Due reattori alla centrale nucleare di Torness della EDF Energy, sulla costa orientale della Scozia , sono rimasti chiusi un giorno dopo essere stati manualmente fermati a causa di una massiccia ostruzione di meduse nei filtri dell’acqua di raffreddamento.

Gli impianti prendono acqua dal mare adiacente e o dai fiumi per raffreddarei loro reattori, ma se i filtri che tengono lontano animali marini e alghe diventano intasati, la stazione chiude per mantenere la temperatura e gli standard di sicurezza.

L’Ente Britannico per la Regolazione Nucleare (Britain’s Office for Nuclear Regulation) ha detto che le centrali avevano seguito un programma pre-programmato quando si è verificata questa situazione.
“Stiamo pulendo le acque dalle meduse nella zona circostante la centrale. Questo lavoro come il monitoraggio meduse, è continuativo” ha detto un portavoce dell’operatore più grande della Gran Bretagna, l’ EDF Energy.

Gli scienziati hanno detto che questo episodio (le meduse che ostruiscono l’impianto nucleare) sono un evento strano in GB, sebbene questo sia accaduto molto spesso in altri Paesi come il Giappone.

Ma dato che accade in GB… l’articolo ” deve avere uno scienziato che accusa per questo il “global warming” (una menzogna)

” L’aumento della pesca e il global warming stanno incrementando la popolazione delle meduse, hanno detto gli scienziati, facendo si’ che in futuro le invasioni di meduse saranno cosa molto più comune per centrali che sono in prossimità del mare aperto”.

“Possibile sia collegato al “climate change” (cambio climatico) , ha detto Steve Hay, un esperto di plankton che si è specializzato nella ricerca sulle meduse alla Marine Scotland Science laboratory di Aberdeen”.

Sarà.. ma alla fine l’articolo si conclude in modo assai più “realistico”:
“L’attività esasperata della pesca di piccoli pesci che si nutrono di meduse, ha reso queste ultime meno esposte a predatori naturali e ha consentito più spazio di riproduzione”, ha detto la Marine Biological Association.

riferimenti: http://ex-skf.blogspot.com/2011/07/uks-nuke-plant-shut-down-because-of.html
traduzione sintesi Cristina Bassi

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *