Potere Temporale: Il Preteso diritto del Papa di dominare il mondo

Stampa / Print
Eric Jon Phelps
24 novembre 2009
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com
Il Papa di Roma, idolo oggetto di culto, sostiene di avere il diritto di dominare tutti i governi del mondo. L’Ordine dei Gesuiti impone questo diritto “con ogni mezzo necessario”, perché “il fine giustifica i mezzi”. Oggi in America il Papa Benedetto XVI domina il governo di Washington DC, la città giustamente soprannominata “Roma sul Potomac”. Papa Benedetto, soggetto alla supervisione del Superiore Generale dei Gesuiti Adolfo Nicolas, dirige la politica interna ed estera dell’Impero Americano attraverso Donald Wuerl, arcivescovo di Washington DC, e Timothy Dolan, arcivescovo di New York City.
L’arcivescovo Wuerl è supervisionato dai Gesuiti della Georgetown University e l’arcivescovo Dolan è supervisionato dai Gesuiti della Fordham University.

L’arcivescovo Celestino Migliore, l’arcivescovo Timothy Dolan e Joseph M. McShane, SJ, Presidente della Fordham. Foto di Bruce Gilbert
Donald Wuerl insieme a Papa benedetto XVI

E’ questo l’apparato papale che dirige le politiche del Council on Foreign Relations e della Commissione Trilaterale creata da Rockefeller. Queste “terze parti di fiducia” quindi dirigono la politica interna ed estera di ogni amministrazione presidenziale, repubblicana o democratica, dall’ “Ufficio Ovale” della Vergine Maria a forma di vagina nella “West Wing” (Ala Ovest, l’edificio che ospita gli uffici del Presidente degli Stati Uniti d’America, ndr) della “Casa Bianca” del Gesuita Andrew.
Il mulatto Barry Davis Soetero Hussein Obama, il musulmano, Socialista-Comunista e presunto Presidente degli Stati Uniti, è l’uomo di facciata. Il reale potente intermediario dietro il burattino è il Vice Presidente Cattolico Romano Joe Biden.

Joe Biden insieme a Obama
Quello che Tumulty fu per Wilson, ciò che Bormann fu per Hitler, quello che Poskrebysev fu per Stalin e quello che Tacchi Venturi fu per Mussolini, Biden lo è per Obama. Questa è la Struttura Temporale di Potere del Papa oramai in vigore nell’America del 14° emendamento.
La seguente citazione tratta dal post più sotto sostiene la tesi sopra esposta, che il Papa di Roma ha il diritto di governare il mondo:

“Ci dicono che siamo prima Cattolici e in seguito Americani o Inglesi; naturalmente lo siamo. Ci dicono che nel conflitto tra la chiesa e il governo civile noi stiamo dalla parte della chiesa, naturalmente lo facciamo. Perché, se il governo degli Stati Uniti entrasse in guerra contro la Chiesa, domani diremmo: al diavolo il governo degli Stati Uniti; e se la Chiesa e tutti i governi del mondo entrassero in guerra, noi diremmo: al diavolo tutti i governi del mondo.*** Perché in questo paese, dove noi abbiamo solo il 7% della popolazione, la Chiesa Cattolica è così tanto temuta? Lei è amata da tutti i suoi figli ed è temuta da tutti. Perché il Papa ha un tale enorme potere? Perché il Papa è il sovrano del mondo. Tutti gli imperatori, tutti i re, tutti i principi, tutti i presidenti del mondo stanno su questo altare come nostri ragazzi. Il Papa è il sovrano del mondo.”
Fonte: The Western Watchman, un documento pubblicato a St. Louis da Padre D.S. Phelan il 27 giugno 1912

“67. …La mano di Dio, che guida il corso della storia, ha fissato la Cattedra del Suo Vicario sulla terra in questa città di Roma, la quale, dopo essere stata la capitale del meraviglioso Impero Romano, è stata da Lui fatta la capitale di tutto il mondo, perché Lui ne ha fatto la sede di una sovranità che, in quanto estesa oltre i confini delle nazioni e degli stati, abbraccia in se tutti i popoli di tutto il mondo. L’origine stessa e la natura divina di questa sovranità, abbinata ai diritti inviolabili della coscienza di milioni di fedeli nel mondo intero, esigono che questa sovranità sacra non dovrà mai essere, ne dovrà mai apparire, come soggetta ad autorità alcuna o a qualunque legge umana, anche se tale legge sarà quella che proclama certe garanzie per la libertà del Pontefice Romano.”
Fonte: Papa Pio XI, Lettera Enciclica

UBI ARCANO DEI CONSILIO (Sulla Pace di Cristo nel Regno di Cristo) 23 dicembre 1922
http://www.aloha.net//~mikesch/claims.htm

link articolo originale: http://www.vaticanassassins.org/2009/11/temporal-power-popes-alleged-right-to-rule-the-world/

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *