La Cospirazione dell’Acquario

Stampa / Print
Huxley, Iside, l’LSD e le radici della cultura edonistica americana

– EIR Staff, 1980 fonte: Executive Intelligence Review
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com/
La Cospirazione dell’Acquario
* Il Modello
* I Sommi Sacerdoti
* LSD: ‛La visitazione degli Dei’
* Huxley all’opera
* Le radici dei Figli dei Fiori
* ‛Il suono dei tamburi…’
* La Guerra del Vietnam e la Trappola Antivietnamita
* ‛Immagini che cambiano’
* L’LSD Connection
* Note:
Nella primavera del 1980 fu pubblicato un libro dal titolo “The Aquarian Conspiracy”, che si presentava come un manifesto della controcultura, definendo la controcultura il consapevole abbraccio dell’irrazionalità – dal rock, alle droghe, dal biofeedback, alla meditazione, “che elevava la consapevolezza”, fino allo yoga, all’arrampicata in montagna, alla terapia di gruppo e allo psicodramma. “The Aquarian Conspiracy” dichiara che ora è il momento, per i 15 milioni di americano coinvolti nella controcultura, di unirsi per attuare “un cambiamento radicale negli Stati Uniti”. Scrive l’autrice Marilyn Ferguson:

“Delineando un libro ancora privo di titolo sulle alternative sociali emergenti, ho pensato ancora una volta alla forma peculiare di questo movimento; alla sua leadership atipica, all’intensità paziente dei suoi adepti, ai loro improbabili successi. Mi ha colpito improvvisamente nella loro condivisione delle strategie, nei collegamenti e nel loro riconoscimento reciproco basato su segnali impercettibili; i partecipanti non si limitavano unicamente a collaborare. Erano collusi. Esso – questo movimento – è una cospirazione!” [1]

La Ferguson usava una mezza verità per raccontare una bugia. La controcultura è una cospirazione – ma non nel senso semiconsapevole come afferma la Ferguson – come lei sa bene. La Ferguson scrisse il suo manifesto sotto la direzione di Willis Harman, direttore delle politiche sociali dello Stanford Research Institute, come versione popolare di uno studio politico del Maggio 1974 sul modo per trasformare gli Stati Uniti nel “Mondo Nuovo” di Aldous Huxley. La controcultura è una cospirazione ai massimi livelli, creata come metodo di controllo sociale, usata per svuotare gli Stati Uniti della dedizione al progresso scientifico e tecnologico.

Questo complotto risale agli anni ‛30, quando gli inglesi mandarono Aldous Huxley negli Stati Uniti come responsabile del procedimento per un intervento di preparazione degli Stati Uniti alla diffusione di massa della droga. Presenteremo questa cospirazione passo-passo, dalle sue origini sparute con Huxley in California, al raggiro di 15 milioni di americani oggi. Con ‛The Aquarian Conspiracy’ la Guerra Inglese dell’Oppio contro gli Stati Uniti è uscita alla luce del sole.

Il Modello
Gli inglesi avevano un precedente per la controcultura che imposero agli Stati Uniti: Le cerimonie del culto pagano dei decadenti Imperi Egiziano e Romano. La seguente descrizione delle cerimonie del culto, risalenti al sacerdozio egiziano di Iside del terzo millennio A.C. potrebbe benissimo essere un resoconto giornalistico di un raduno hippy del 1969 circa:

“Gli atti o i gesti che accompagnano gli incantesimi accompagnano il rito [di Iside]. In queste danze, il suono dei tamburi, il ritmo della musica e movimenti ripetitivi venivano favoriti da sostanze allucinogene come l’hashish o il mescal; questi erano consumati come coadiuvanti per creare la trance e le allucinazioni che venivano interpretate come la visitazione del dio. Le droghe erano sacre, e la loro conoscenza era limitata agli iniziati… Forse perché danno l’illusione di desideri soddisfatti, e permisero ai sentimenti più intimi di fuoriuscire, questi riti acquisirono durante la loro esecuzione un carattere frenetico che è evidente in alcuni incantesimi: “Ritirati! Re ti perfora la testa, taglia la tua faccia, divide il tuo capo spaccandolo nelle sue mani, le tue ossa sono distrutte, i tuoi arti sono tagliati a pezzi!” [2]

La controcultura che è stata imposta ai giovani adolescenti americani degli anni ‛60 non è semplicemente analoga al culto di Iside. Si tratta di una risurrezione letterale del culto fino alla divulgazione della croce Iside (il “simbolo della pace”), come simbolo usato più frequentemente dalla controcultura.

I Sommi Sacerdoti

Il sommo sacerdote della Guerra inglese dell’Oppio fu Aldous Huxley, il nipote di Thomas H. Huxley, un fondatore del gruppo Rhodes Roundtable e collaboratore per tutta la vita di Arnold Toynbee. Toynbee sedette nel consiglio RIIA per quasi cinquanta anni, fu a capo della Divisione Ricerca dei servizi segreti britannici durante la Seconda Guerra Mondiale, e servì come ufficiale di briefing in tempo di guerra per il Primo Ministro Winston Churchill. La “teoria” della storia di Toynbee, esposta nel suo ventunesimo volume “Storia della civiltà occidentale”, era che la sua cultura determinante è sempre stata l’ascesa e il declino di grandi dinastie imperiali. Al punto stesso in cui queste dinastie – il “Reich millenario” dei faraoni egiziani, l’Impero Romano, e l’Impero Britannico – riuscendo ad imporre il loro dominio su tutta della terra, tendono a declinare. Toynbee affermò che questo declino poteva essere evitato se l’oligarchia dominante (come quella della Roundtable inglese) si fosse dedicata al reclutamento e alla formazione di un sacerdozio in continua espansione dedicato ai principi di dominio imperiale. [3]
Formatosi alla Oxford di Toynbee, Aldous Huxley fu uno degli iniziati dei “Figli del Sole”, un culto dionisiaco composto dai figli dell’elite detta Tavola Rotonda della Gran Bretagna. [4] Tra gli altri iniziati ci furono T.S. Eliot, W.H. Auden, Sir Oswald Mosley e D.H. Lawrence, l’amante omosessuale di Huxley. Fu Huxley, inoltre, che avrebbe lanciato la battaglia legale nel 1950 per consentire al romanzo pornografico di Lawrence “L’amante di Lady Chatterley” di essere pubblicato negli Stati Uniti, dichiarando che si trattava di una “opera d’arte” fraintesa.
Aldous Huxley, insieme a suo fratello Julian, fu istruito a Oxford da H.G. Wells, il capo dell’intelligence estera inglese durante la Prima Guerra Mondiale e il nonno spirituale della Cospirazione dell’Acquario. La Ferguson considera accuratamente la controcultura la realizzazione di quella che Wells definì: “La Palese Cospirazione: La Bozza di una Rivoluzione Mondiale”.

“La cospirazione palese”, scrisse Wells, “apparirà inizialmente, credo, come una organizzazione cosciente di uomini intelligenti e forse, in alcuni casi, ricchi, come un movimento con distinte finalità sociali e politiche, ignorando dichiaratamente la maggior parte degli apparati esistenti di controllo politico, o usandoli solo come un accessorio incidentale nelle fasi, un semplice movimento di un certo numero di persone in una certa direzione, che attualmente scoprirà, con una sorta di sorpresa, l’obiettivo comune verso cui tutti si muovono… In tutti i modi essi influenzeranno e controlleranno l’apparente apparato del governo” [6]

Quello che la Ferguson omette è che Wells chiamò la sua cospirazione un “cervello unico mondiale” che potrebbe fungere da “polizia del pensiero”. Libri come “The Open Conspiracy” erano riservati alla stessa classe sacerdotale. Ma i famosi scritti di Wells (“La Macchina del Tempo”, “L’Isola del Dottor Moreau” ecc.) e quelli dei suoi protetti Aldous Huxley (“Il Mondo Nuovo”) e George Orwell (“1984” e “La Fattoria degli Animali”) furono scritti come documenti organizzativi “di richiamo di massa” per conto del governo unico mondiale. Solo negli Stati Uniti questi “classici della fantascienza” sono insegnati nelle scuole superiori come attacchi contro il fascismo.
Sotto la tutela di Wells, Huxley fu prima presentato ad Aleister Crowley. Crowley era un prodotto del cerchio settario che si era sviluppato in Gran Bretagna dal 1860, sotto l’influenza guida di Edward Bulwer-Lytton – che, si ricorderà, è stato il ministro coloniale sotto Lord Palmerston durante la Seconda Guerra dell’Oppio. Nel 1886, Crowley, William Butler Yeats e vari altri protetti di Bolwer-Lytton formarono il Tempio di Iside-Urania degli studenti Ermetici della Golden Dawn. Questo culto di Iside è stato organizzato intorno al manoscritto del 1877 “Isis Unveiled” di Madame Helena Blavatsky, in cui l’occultista russa chiedeva all’aristocrazia britannica di organizzarsi in un sacerdozio di Iside. [7]
[tagliato]
Nel 1937 Huxley fu mandato negli Stati Uniti, dove rimase per tutta la Seconda Guerra Mondiale. Attraverso un contatto di Los Angeles, Jacob Zeitlin, Huxley e il pederasta Christopher Isherwood furono usati come autori di script per la MGM, la Warner Brothers e i Walt Disney Studios. Hollywood era già dominata da elementi del crimine organizzato finanziati e controllati attraverso Londra. Joseph Kennedy è stato l’uomo immagine di un consorzio britannico che aveva creato gli RKO Studios, e “Bugsy” Siegel, il boss della West Coast del sindacato [Meyer] Lansky, fu pesantemente coinvolto nella Brothers Warner e nella MGM.
Huxley fondò un nido di culti di Iside nel sud della California e a San Francisco, che era composto esclusivamente da diverse centinaia di squilibrati adoratori di Iside e di culti di altri dèi. Isherwood, durante il periodo in California, tradusse e diffuse una serie di antichi documenti Zen Buddisti, ispirando culti Zen-mistici mentre era all’opera. [8]
In effetti Huxley e Isherwood (a cui si unirono poco dopo Thoman Mann e sua figlia Elisabeth Mann Borghese) posero le basi, nei tardi anni ‛30 e gli anni ‛40, per la cultura successiva dell’LSD, reclutando un nucleo di “iniziati” nel culti di Iside che i mentori di Huxley, Bulwer-Lytton, Helena Blavatsky, e Aleister Crowley, avevano costituito mentre soggiornavano in India.

LSD: ‛La visitazione degli Dei’

“Ironia della sorte”, scrive La Ferguson, “l’introduzione di sostanze psichedeliche importanti come l’LSD, negli anni ‛60, Fu in gran parte attribuibile alle indagini della Central Intelligence Agency sulle sostanze per un possibile uso militare. Esperimenti su più di 80 campus universitari, sotto vari nomi in codice della CIA, involontariamente resero popolare l’LSD. Migliaia di laureati funsero da cavie. Essi sintetizzarono presto il proprio ‛acido’”[9]

L’operazione della CIA aveva il nome in codice MK-Ultra, il suo risultato non fu preterintenzionale, e iniziò nel 1952, l’anno in cui Aldous Huxley ritornò negli Stati Uniti.

Allen Dulles

La dietilamide dell’acido lisergico, o LSD, fu sviluppata nel 1943 da Albert Hoffman, un chimico della Sandoz A.B. Una casa farmaceutica svizzera di proprietà di S.G. Warburg. Mentre non è disponibile documentazione precisa sugli auspici con i quali fu commissionata la ricerca sull’LSD, si può ritenere con sicurezza che furono direttamente coinvolti l’intelligence inglese e il suo sussidiario Office of Strategic Services statunitense. Allen Dulles, il direttore della CIA quando quell’agenzia iniziò l’MK-Ultra, fu capo postazione OSS a Berna, in Svizzera, all’inizio della ricerca di Sandoz. Uno dei suoi assistenti OSS fu James Warburg, della stessa famiglia Warburg che fu, nel 1963, strumento della fondazione dell’Institute for Policy Studies e lavorò sia con Huxley che con Robert Hutchins. [10]
Aldous Huxley ritornò negli Stati Uniti dall’Inghilterra accompagnato dal dottor Humphrey Osmond, il suo medico privato. Osmond aveva fatto parte di un gruppo di discussione organizzato da Huxley al National Hospital di Queens Square, Londra. Insieme ad un altro partecipante al seminario, J.R. Smythies, Osmond scrisse: “Schizophrenia: A New Approach”, nel quale affermò che la mescalina – un derivato del cactus mescal usato negli antichi riti pagani egiziani e indiani – produceva uno stato psicotico identico, in ogni aspetto clinico, alla schizofrenia. Su questa base, Osmond e Smythies chiesero una sperimentazione con droghe allucinogene usate come mezzo per sviluppare una “cura” per i disturbi mentali.
Osmond fu coinvolto da Allen Dulles per svolgere un ruolo eminente nell’MK-Ultra. Contemporaneamente Osmond, Huxley e Robert Hutchinson dell’Università di Chicago tennero una serie segreta di sessioni di pianificazione nel 1952, e nel 1953 per un secondo progetto privato LSD-mescalina sovvenzionato dalla Fondazione Ford. Hutchins, si ricorderà, fu il direttore di programma della Fondazione Ford durante questo periodo. La sua proposta dell’LSD incitò una tale rabbia in Henry Ford II che Hutchins fu licenziato dalla fondazione nell’anno successivo.
Fu sempre nel 1953 che Osmond diede ad Huxley una partita di mescalina per suo uso personale. L’anno successivo Huxley scrisse “Le Porte della Percezione”, il primo manifesto del culto delle droghe psichedeliche, che affermava che le droghe allucinogene “espandevano la coscienza”. Anche se la Fondazione Ford rifiutò la proposta di Hutchins-Huxley di una sponsorizzazione dell’LSD da parte di una fondazione privata, la proposta non fu ritirata. Iniziando nel 1962, la RAND Corporation di Santa Monica in California iniziò un esperimento quadriennale con l’LSD, il peyote e la marijuana. La RAND Corporation fu fondata nello stesso momento in cui avveniva la riorganizzazione della Fondazione Ford, nel 1949. La RAND fu una propaggine dello Strategic Bombing Service del tempo di guerra; uno studio di “analisi dei costi” degli effetti psicologici dei bombardamenti sui centri popolati tedeschi.
Secondo un compendio della RAND del 1962, W.H. McGlothlin condusse uno studio preparatorio su ”Gli Effetti di Lunga Durata dell’LSD su Taluni Atteggiamenti nei Normali: Una Proposta Sperimentale”. L’anno successivo McGlothlin condusse un esperimento annuale su trenta cavie umane chiamato “Effetti a Breve Termine dell’LSD sull’Ansia, gli Atteggiamenti e le Prestazioni”. Lo studio concluse che l’LSD aumentava gli atteggiamenti emotivi e risolveva i problemi legati all’ansia. [12]

Huxley all’opera
Huxley ampliò il proprio progetto su LSD-mescalina in California reclutando alcuni individui che erano stati inizialmente attirati negli ambienti di culto che egli aveva contribuito a creare durante il suo precedente soggiorno. I due personaggi più eminenti furono Alan Watts e il fu dottor Gregory Bateson (l’ex marito della Dama Margaret Mead). Watts divenne un sedicente “guru” di un culto nazionale buddista Zen costruito intorno ai suoi libri, largamente pubblicizzati. Bateson, un antropologo dell’OSS, divenne il direttore di una clinica sperimentale sulle droghe allucinogene al Palo Alto Veterans Administration Hospital. Seguendo gli auspici di Bateson, i “quadri” iniziati del culto dell’LSD – gli hippies – furono programmati. [13]
Nel contempo, Watts fondò la Pacifica Foundation, che sponsorizzava due stazioni radio WKBW a San Francisco e una WBM-FM a New York City. Le stazioni Pacifica furono tra le prime a promuovere il “Sound di Liverpool” – gli inglesi importarono il vibrante rock dei Rolling Stones, dei Beatles e degli Animals. In seguito sarebbero stati i pionieri dell’”acid rock” e infine dell’autodichiarato “punk rock” psicotico.
Nell’Autunno 1960 Huxley fu nominato professore in visita al Massachusetts Institute of Technology di Boston. Nel suo soggiorno in quella città, Huxley creò ad Harvard un circolo parallelo al suo team LSD della West Coast. Il gruppo di Harvard comprendeva Huxley, Osmond e Watts (fatto arrivare dalla California), Timothy Leary e Richard Alpert.

Timothy Leary

Il tema apparente del seminario di Harvard fu “La religione e il suo significato nell’età moderna”. Il seminario fu in realtà una sessione di pianificazione per la controcultura “acid rock”. Huxley, in questo periodo ad Harvard, stabilì il contatto con il presidente della Sandoz, che all’epoca stava lavorando su un contratto della CIA per produrre grandi quantità di LSD e psilocibina (un’altra droga sintetica allucinogena) per l’MK-Ultra, l’esperimento ufficiale di guerra chimica della CIA. Secondo documenti della CIA resi pubblici di recente, Allen Dulles acquistò oltre 100 milioni di dosi di LSD – la quasi totalità delle quali inondò le strade degli Stati Uniti nei tardi anni ‛60. Nello stesso periodo, Leary iniziò anche a comprare privatamente grandi quantità di LSD da Sandoz. [14]
Dalla discussione del seminario di Harvard, Leary mise insieme il libro “L’esperienza psichedelica”, basato sull’antico “Libro dei Morti” del culto tibetano. Fu questo libro a rendere popolare espressione precedentemente coniata da Osmond, “espansione psichedelica della mente”.

Le radici dei Figli dei Fiori
Tornato in California, Gregory Bateson mantenne l’operazione di Huxley fuori dal Palo Alto VA Hospital. Con la sperimentazione dell’LSD su pazienti già ospedalizzati per problemi psicologici, Bateson fondò un nucleo di “iniziati” al Culto “psichedelico” di Iside.

Gregory Bateson

Importante, tra i suoi reclutati di Palo Alto, ci fu Ken Kesey. Nel 1959 Bateson somministrò a Kesey la prima dose di LSD. Entro il 1962 Kesey completò un romanzo, “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, che rese popolare la nozione secondo cui la società è una prigione e che le sole persone veramente “libere” sono i matti. [15]
Ken Kesey, in seguito, organizzò un circolo di iniziati all’LSD chiamato “The Merry Pranksters”. Essi girarono per il paese disseminando LSD (spesso senza avvertire in anticipo le parti riceventi), costruendo collegamenti locali di distribuzione e stabilendo il pretesto per una notevole pubblicità a nome dell’ancora minuscola “controcultura”.
Nel 1967, il culto di Kesey aveva consegnato quantità di LSD tali che era emersa una popolazione consistente di tossicodipendenti, situata nel quartiere di Haight-Ashbury di San Francisco. Qui Bateson, il collaboratore di Huxley, istituì una “Free Clinic”, formata da:
* Dr. -David Smith – in seguito “consulente medico” della National Organization for the Reform of Marijuana Laws (NORML)
* Dr. Ernest Dernberg – un ufficiale militare in servizio, probabilmente su incarico per l’MK-Ultra
* Roger Smith – un organizzatore di bande di strada formato da Saul Alinsky. Durante il periodo della Free Clinic, Roger Smith fu l’agente di controllo dell’omicida di massa settario Charles Manson.
* Dr. Peter Bourne – ex assistente speciale del Presidente Carter sull’abuso di droghe. Bourne fece la sua residenza psichiatrica presso la Clinica. In precedenza, condusse uno studio di elaborazione dei profili dei tossicodipendenti da eroina in Vietnam.
La Free Clinic condusse uno studio parallelo al Tavistock Institute, l’agenzia per la guerra psicologica del Servizio di Intelligence inglese. Il Tavistock, fondato come clinica a Londra negli anni ‛20, era diventato la Divisione Psichiatrica dell’Esercito Inglese durante la Seconda Guerra Mondiale sotto il suo direttore, il dottor John Rawlings Rees. [16]
Negli anni ‛60 la Tavistock Clinic elaborò la nozione secondo cui non esisteva un criterio per definire la salute mentale e che le droghe psichedeliche “che espandevano la mente” erano preziosi strumenti della psicoanalisi. Nel 1967 il Tavistock sponsorizzò una Conferenza sulla “Dialettica della Liberazione” presieduta dallo psicoanalista del Tavistock dottor R.D. Laing, egli stesso famoso autore e difensore dell’uso delle droghe. Quella conferenza attirò molte persone che poco dopo avrebbero svolto un ruolo eminente come culla del terrorismo; Angela Davis e Stokely Carmichael furono due eminenti delegati americani.

Quindi, entro il 1963, Huxley aveva arruolato il suo nucleo di “iniziati”. Tutti loro – Leary, Osmond, Watts, Kesey, Alpert – divennero i promotori, molto pubblicizzati, della prima controcultura dell’LSD. Entro il 1967, con la cultura dei “Figli dei Fiori” ad Haight-Ashbury e la comparsa del movimento contro la guerra, gli Stati Uniti erano pronti all’inondazione dell’LSD, dell’hashish e della marijuana che colpì i campus dei college americani nei tardi anni ‛60.
‛Il Battito dei Tamburi…’
Nel 1963 i Beatles arrivarono negli Stati Uniti, e con la loro decisiva esibizione all’”Ed Sullivan Show” il “british sound” decollò negli USA. Per il traguardo raggiunto, i quattro rocker furono insigniti dell’Ordine dell’Impero Britannico da Sua Maestà la Regina. I Beatles e gli Animals, i Rolling Stones e i maniaci omicidi del punk rock che seguirono, ovviamente furono uno sfogo spontaneo di giovani alienati, esattamente come lo fu la cultura acida che accompagnavano.
La teoria sociale del rock fu elaborata dal musicologo Theodor Adorno, che venne negli Stati Uniti nel 1939 per dirigere il Princeton University Radio Research Project [17]. Adorno scrive:

“In un dominio immaginario, ma psicologicamente carico di emozione, l’ascoltatore che ricorda una canzone di successo si trasforma in soggetto ideale della canzone, in persona per la quale la canzone idealmente parla. Allo stesso tempo, in quanto uno dei tanti che si identificano con quel soggetto fittizio, quell’”io” musicale, egli sentirà il suo isolamento alleviato perché sentirà se stesso come integrato nella comunità dei “fan”. Nel fischiettare una canzone egli si inchina ad un rituale di socializzazione, anche se, al di là di questa eccitazione soggettiva disarticolata del momento, il suo isolamento continua immutato…

Il confronto con la dipendenza è obbligatorio. La condotta del tossicodipendente, di solito, ha una componente sociale: Essa è una possibile reazione all’atomizzazione che, come hanno osservato i sociologi, è parallela alla compressione della rete sociale. La dipendenza dalla musica da parte di un certo numero di ascoltatori sarebbe un fenomeno simile” [18]
La Hit Parade è organizzata esattamente sugli stessi principi usati dal sacerdozio egiziano di Iside e per lo stesso scopo: attirare i giovani alla controcultura dionisiaca.
In un resoconto preparato per l’Istituto per le Ricerche Sociali dell’Università del Michigan, Paul Hirsch descrisse il risultato del Radio Research Project di Theodor Adorno: Secondo Hirsch, la creazione della Hit Parade nella radio del dopoguerra “ha trasformato il mezzo di comunicazione di massa in un’agenzia di programmazione sub-culturale. I network radio sono stati trasformati in macchine per il riciclaggio no-stop che ripetono le quaranta canzoni di maggior successo”. Hirsch documenta come tutta la cultura popolare – film, musica, libri e moda – percorra ora lo stesso programma di preselezione. La cultura di massa odierna funziona come il commercio dell’oppio: La disponibilità determina la domanda.
La Guerra del Vientam e la Trappola Antivietnamita
Ma senza la guerra del Vietnam e il movimento “contro la guerra”, il culto di Iside sarebbe stato limitato ad un fenomeno marginale – non più grande del culto beatnik degli anni 1950, che era una conseguenza delle prime avventure di Huxley in California. La Guerra del Vietnam creò il clima di disperazione morale che aprì i giovani americani alle droghe.
Sotto Kennedy, il coinvolgimento militare americano in Vietnam – al quale era stato posto il veto da parte dell’amministrazione Eisenhower – fu avviato su scala limitata. Sotto Lyndon Johnson, la presenza militare in Vietnam aumentò enormemente, mentre gli sforzi statunitensi furono ristretti – il quadro di “guerra limitato”. Giocando sul profilo del Presidente, l’establishment anglofilo orientale, impersonato dal consigliere bianco di alto livello della Casa Bianca McGeorge Bundy e dal Segretario alla Difesa Robert McNamara, convinse il presidente Johnson che sotto l’”equilibrio del terrore” nucleare, o il regime di Distruzione Reciproca e Assicurata (MAD ), gli Stati Uniti non avrebbero potuto permettersi né una soluzione politica del conflitto, né l’impegno a una vittoria militare.
Il risultato di questa debacle fu un imponente ritiro strategico dall’Asia dagli Stati Uniti, enunciato nella “Dottrina di Guam” di Henry Kissinger, con l’adozione del fallimento spettacolare conosciuto come strategia “China Card” per contenere l’influenza sovietica, e la demoralizzazione del popolo americano in riferimento alla guerra, al punto che il senso di orgoglio nazionale e la fiducia nel futuro progresso della repubblica furono gravemente danneggiati.
Bertrand Russell
Esattamente come Aldous Huxley diede inizio alla sovversione controculturale degli Stati Uniti 30 anni prima che le sue conseguenze diventassero evidenti per il pubblico, Lord Bertrand Russell iniziò a porre le basi per il movimento contro la guerra degli anni ‛60 prima del che terminassero gli anni’30. Il “pacifismo” di Russell è sempre relativo – il mezzo per il suo obiettivo più prezioso – il governo mondiale sul modello imperiale, che avrebbe frenato lo stato-nazione e la sua persistente tendenza verso il repubblicanesimo e il progresso tecnologico.
Lord Russell e Aldous Huxley co-fondarono il Peace Pledge Union nel 1937 attuando una campagna per la pace con Hitler – poco prima, entrambi andarono negli Stati Uniti per tutta la durata della Prima Guerra Mondiale. [20] Durante la Seconda Guerra Mondiale, Lord Russell si oppose alla Guerra Inglese e Americana contro i Nazisti. Nel 1947, quando gli Stati Uniti possedevano la bomba atomica e la Russia no, Russell sostenne a gran voce che gli Stati Uniti ordinassero ai sovietici di arrendersi ad un governo unico mondiale, che avrebbe goduto di un monopolio restrittivo sulle armi nucleari, sotto la minaccia di una Terza Guerra Mondiale preventiva contro l’Unione Sovietica. Il suo movimento “Ban the Bomb” degli anni ‛50 mirava allo stesso fine – fungeva da movimento antitecnologico contro la pace attraverso lo sviluppo dei potenziali economici rappresentata dall’iniziativa “Atoms for Peace” del Presidente Eisenhower.
Dalla metà degli anni ‛50 il principale incarico di Russell fu costruire un movimento internazionale antibellico ed antiamericano. Contemporaneamente all’escalation del coinvolgimento americano in Vietnam sotto la manipolazione inglese, Russell aggiornò la vecchia Peace Pledge Union (che era stata utilizzata in Germania Ovest per tutto il periodo del dopoguerra per promuovere una nuova ala del Partito Socialdemocratico, “Nuova Sinistra”, reclutando nel processo alcuni futuri membri della banda terrorista Baader Meinhof) nella Peace Foundation di Bertrand Russell.
Negli Stati Uniti, le banche di New York fornirono diverse centinaia di migliaia di dollari per creare l’Istituto per gli Studi Politici (IPS), di fatto il ramo statunitense della Russell Peace Foundation. Tra i fiduciari fondatori della IPS ci fu James Warburg, che rappresentò direttamente gli interessi della famiglia.
L’IPS trasse i propri operatori da una varietà di istituzioni dominate dagli inglesi. Il direttore fondatore dell’IPS Marcus Raskin fu un membro dell’amministrazione del National Security Council di Kennedy e anche un collega del National Training Labs, una filiale americana del Tavistock Institute fondato dal dottor Kurt Lewin.
Dopo la sua creazione da parte della League for Industrial Democracy, Students for a Democratic Society (SDS), l’ombrello del movimento studentesco contro la guerra, fu a sua volta finanziato e gestito attraverso l’IPS – attraverso e oltre la sua frammentazione in un numero di bande terroriste e maoiste nei tardi anni ‛60.[21] Più in generale, le istituzioni e la prospettiva del movimento americano contro la guerra furono dominati dai diretti discendenti politici del “movimento socialista” americano dominato dagli inglesi, promosso dalla Casa di Morgan già negli anni che precedettero la Prima Guerra Mondiale.
Questo non vuol dire che la maggioranza di coloro che protestavano contro la guerra fossero agenti inglesi riconosciuti e pagati. Al contrario, la stragrande maggioranza dei manifestanti contro la guerra entrò nell’SDS per lo sdegno conseguente agli sviluppi in Vietnam. Ma una volta catturati in un ambiente contornato da Russell e dagli esperti di guerra psicologica del Tavistock Institute, e inondati con il messaggio che la ricerca del piacere edonistico era una alternativa legittima alla “guerra immorale”, il loro senso dei valori e il loro potenziale creativo finirono in una nuvola di fumo di hashish.
‛Immagini che cambiano’
Ora, quindici anni dopo, con quasi un’intera generazione di giovani americani immersa nella droga che aveva inondato i campus della nazione, Marilyn Ferguson de “La Cospirazione dell’Acquario” è in grado di scrivere:
“Ci sono legioni di cospiratori [dell’Acquario]. Sono nelle aziende, nelle università e negli ospedali, nelle facoltà delle scuole pubbliche, nelle fabbriche e negli uffici dei medici, nelle agenzie statali e federali, nei consigli comunali, e nello staff della Casa Bianca, nelle legislature statali, nelle organizzazioni di volontariato, in quasi tutte le arene della politica nel paese”.[22]
Al pari dell’inondazione britannica della Cina con la droga, avvenuta nel XIX secolo, la controcultura britannica riuscì a sovvertire il tessuto della nazione, addirittura fino ai massimi livelli del governo.
Nel 1962, Huxley contribuì a fondare l’Istituto Esalen a Big Sur, in California, che divenne una Mecca per centinaia di americani che si impegnavano in week-end di Terapie di Gruppo e Gruppi di Formazione sul modello della terapia comportamentale di gruppo, per la meditazione trascendentale Zen, Induista e Buddista, ed esperienze “extracorporee” con droghe allucinogene simulate e reali. [23]
Come viene descritto nella Newsletter dell’Esalen Institution:
“L’Esalen nacque nel 1962 come un forum per riunire un’ampia varietà di approcci al miglioramento del potenziale umano. . . comprese sessioni esperienziali che comprendevano gruppi di incontro, risveglio sensoriale, training di consapevolezza gestaltica, discipline collegate. Il nostro ultimo passo è espanderci nella comunità in generale, conducendo programmi in collaborazione con molte istituzioni differenti, chiese, scuole, ospedali e governo”. [24]
I fondatori nominali di Esalen furono due studenti di meditazione trascendentale, Michael Murphy e Richard Price, entrambi laureati della Stanford University. Price partecipò anche agli esperimenti sui pazienti al Palo Alto Veterans Hospital di Bateson. Oggi il catalogo della Esalen offre: Terapie di Gruppo, Maratona di Psicodramma, Formazione al Conflitto per Fidanzati e Coppie, Culti Religiosi, Esperienze con LSD e Grandi Religioni del Mondo; Siete suono, un workshop con Alan Watts della durata di un weekend; Creazione di Nuove Forme di Culto; Psicosi Allucinogenica; Approcci Non Farmacologici alle Esperienze Psichedeliche.
Svariate decine di migliaia di americani sono passati da Esalen, milioni sono passati per i programmi che esso ha generato in tutto il paese.
Il salto successivo nella Cospirazione inglese dell’Acquario contro gli Stati Uniti fu la relazione di Maggio 1974 che fornì la base per i lavori della Ferguson. La relazione fu intitolata “Changing Images of Man” (contract number URH 489-2150, Policy Research Report No. 414.74), e fu preparata dallo Stanford Research Institute (SRI) Center for he Study of Social Policy, Willis Harman, direttore. La relazione di 319 pagine ciclostilate fu preparata da un gruppo di quattordici ricercatori e supervisionata da un panel di 23 controllori, tra cui l’antropologa Margaret Mead, lo psicologo B.F. Skinner, Ervin Laszlo delle Nazioni Unite, e Sir Geoffrey Vickers dei servizi segreti britannici.
Lo scopo dello studio, affermano gli autori, è quello di cambiare l’immagine del genere umano da quella del progresso industriale verso quella dello “spiritualismo”. Lo studio afferma che nella nostra società attuale l'”immagine dell’uomo industriale e tecnologico” è obsoleta e deve essere “scartata”:
“Molte delle nostre immagini attuali sembrano essere diventate pericolosamente obsolete, tuttavia. . . La scienza, la tecnologia e l’economia hanno reso possibili passi avanti davvero significativi verso il raggiungimento di quegli obiettivi umani fondamentali come la sicurezza fisica, il comfort materiale e una migliore salute. Ma molti di questi successi hanno comportato problemi legati a un eccessivo successo – problemi che sembrano essi stessi insolubili all’interno del set di premesse di valori sociali che ha portato alla loro nascita. . . Il nostro sviluppatissimo sistema tecnologico porta a una maggiore vulnerabilità e a collassi. Infatti, la gamma e l’impatto interconnesso dei problemi sociali che adesso stanno emergendo, rappresentano una seria minaccia alla nostra civiltà. . . Se le nostre previsioni sul futuro si dimostrano corrette, possiamo aspettarci che i problemi associati al questa tendenza diventino più seri, più universali e si manifestino più rapidamente “.
Quindi, conclude l’SRI, dobbiamo cambiare rapidamente l’immagine industriale-tecnologica dell’uomo : “L’analisi della natura dei problemi sociali contemporanei conduce alla conclusione che… Le immagini dell’uomo che hanno dominato gli ultimi due secoli saranno inadeguate per l’era post-industriale”.
Dalla stesura della relazione di Harman, un Presidente degli Stati Uniti, Jimmy Carter, riferì avvistamenti di UFO, il suo Consigliere per la Sicurezza Nazionale Zbigniew Brzezinski tenne dei discorsi proclamando l’avvento della New Age, e i Capi di Staff Congiunti ogni mattina lessero i cosiddetti rapporti di intelligence sui bioritmi e gli oroscopi dei membri del Politburo sovietico. La Camera dei Rappresentanti istituì un nuovo comitato congressuale, chiamato Congressional Clearinghouse on the Future, dove persone come Ferguson vennero a tenere lezioni a centinaia di membri del Congresso. [25]
Quella che era iniziata come la creazione inglese della controcultura per aprire il mercato alla sua droga , aveva fatto molta strada.
L’LSD Connection
Chi fornì la droga che sommerse il movimento contro la guerra e i campus universitari degli Stati Uniti nei tardi anni ‛60? L’infrastruttura del crimine organizzato che aveva istituito la Peking Connection per lo smercio dell’oppio nel 1928, fornì negli anni ‛60 e ‛70 gli stessi servizi che aveva svolto durante il Proibizionismo. Questa era anche la stessa rete con cui Huxley aveva stabilito contatti a Hollywood negli anni ‛30. La LSD connection inizia con un tale William “Billy” Mellon Hitchcock. Hitchcock era un laureato dell’Università di Vienna e un rampollo della famiglia di banchieri Mellon di Pittsburgh. (Andrew Mellon della stessa famiglia era stato il Segretario del Tesoro durante il Proibizionismo). Nel 1963, quando Timothy Leary fu cacciato da Harvard, Hitchcock affittò una villa di cinquantacinque stanze a Millbrook, New York, dove tutto il circolo di iniziati di Leary-Huxley fu alloggiato finché, in seguito, non ritornò in California. [26]
Hitchcock fu anche un broker per il sindacato Lansky e per il Fiduciary Trust Co., Nassau, Grand Bahamas — una consociata interamente controllata dagli Investor Overseas Services (IOS). Fu formalmente alle dipendenze di Delafield and Delafield Investments, dove lavorò per l’acquisto e la vendita di grandi quantità di titoli nella Mary Carter Paint Co., che sarebbe presto diventata Resorts International.
Nel 1967, il dottor Richard Alpert mise Hitchcock in contatto con Augustus Owsley Stanley III. Come agente Owsley, Hitchcock incaricò lo studio legale di Babinowitz, Boudin e Standard di condurre uno studio di fattibilità di diversi paesi dei Caraibi per determinare la posizione migliore per la produzione e distribuzione di LSD e hashish. [27]
In questo periodo, Hitchcock si unì a Timothy Leary e al suo circolo in California. Leary aveva fondato un culto dell’LSD chiamato la “Fratellanza dell’Amore Eterno” e svariate società di facciata tra cui la Mystics Art World, Inc. di Laguna Beach, California. Queste entità con base in California condussero un lucroso traffico di marijuana messicana ed LSD portato dalla Svizzera e dall’Inghilterra. La connessione britannica era stata istituita direttamente da Hitchcock, che incaricò l’azienda chimica Charles Bruce di importare grandi quantità dei componenti chimici dell’LSD. Con i finanziamenti sia da Hitchcock e George Grant Hoag, l’erede della fortuna di beni tessili di J.C. Penney, la Confraternita dell’Amore Eterno istituì operazioni di produzione e marketing di LSD e hashish in Costa Rica nel 1968. [28]
Verso la fine del 1968, Hitchcock espanse la produzione di LSD-hashish nei Caraibi con fondi forniti dal Fiduciary Trust Co. (IOS). In congiunzione con J. Vontobel and Co. di Zurigo, Hitchcock fondò un’azienda chiamata 4-Star Anstalt nel Liechtenstein. Questa società, che impiegava “fondi di investimento” (cioè, ricevute di droga) dal Fiduciary Trust, acquistò su ampi tratti di territorio nelle Grand Bahamas così come grandi quantità di tartrato di ergotamina, la sostanza chimica di base utilizzata per la produzione di LSD. [29]
Il tocco personale di Hitchcock nell’LSD connection finì improvvisamente vari anni dopo. Hitchcock aveva lavorato a stretto contatto con Johann F. Parravacini della Parravacini Bank Ltd di Berna, in Svizzera. Dal 1968 insieme avevano sovvenzionato l’ulteriore espansione delle iniziative caraibico-californiane Lsd-hashish. Nei primi anni ‛70, a seguito di una indagine della Securities and Exchange Commission, sia Hitchcock che Parravacini furono incriminati e condannati per una frode su una vendita da 40 milioni di dollari. Parravacini aveva registrato una vendita del valore di 40 milioni di dollari a Hitchcock, il quale non aveva pagato un centesimo di contanti o garanzia. Questo fu uno dei rari esempi in cui gli investigatori federali riuscirono a inserirsi nel fondo di 200 milioni di dollari per finanziare droga quando esso aggirava il sistema bancario “offshore”.
Qui è importante evidenziare un altro canale per il riciclaggio di denaro sporco della droga – un canale non ancora compromesso da agenzie investigative federali. Questo è l’uso delle fondazioni esenti da tasse per finanziare il terrorismo e l’ambientalismo. Un caso immediatamente rilevante chiarisce il punto.
Nel 1957, Robert M. Hutchins dell’Università di Chicago fondò il Center for the Study of Democratic Institutions (CSDI) a Santa Barbara, in California. Il Commendatore Hutchins richiamò Aldous Huxley, Elisabeth Mann Borghese e alcuni studiosi Rhodes che originariamente erano stati portati nell’Università di Chicago negli anno ‛30 e ‛40.
Il CSDI fu inizialmente finanziato dal 1957 al 1961 attraverso un fondo di diversi milioni di dollari che Robert M. Hutchins riuscì a creare prima del suo prematuro allontanamento dalla Fondazione Ford. Dal 1961 in poi il Centro fu principalmente finanziato dal crimine organizzato. I due condotti di finanziamento furono il Fund of Funds, un fronte in esenzione fiscale per lo IOS di Bernie Cornfeld, e la Fondazione Parvin, un fronte parallelo della Parvin-Dohnnan Co. del Nevada. IOS e Marvin-Doorman detenevano partecipazioni di controllo del Desert Inn, dell’Aladdin e del Dune – tutti i casinò di Las Vegas associati al sindacato Lansky. Lo IOS, come già documentato, fu un veicolo di conduzione del traffico dell’LSD, dell’hashish e della marijuana negli anni ‛60. [30] Solo nel 1967 lo IOS incanalò tra i 3 e i 4 milioni di dollari al Centro. Dove c’è droga c’è la Droga Inc.
Note:
1. Marilyn Ferguson, “The Aquarian Conspiracy” (Los Angeles: J.P. Archer, 1980), p.19.
2. Paul Ghalioungui, “The House of Life: Magic and Medical Science in Ancient Egypt” (New York: Schram Enterprises, 1974).
3. Arnold Toynbee, “A Study of History” (New York: Oxford University Press, 1935).
4. Martin Green, “Children of the Sun: A Narrative of Decadence in England after 1918” (New York: Basic Books, 1976).
5. Ronald William Clark, “The Huxleys” (New York: McGraw-Hill, 1968).
6. H.G. Wells, “Anticipations of the Reaction of Mechanical and Scientific Progress Upon Human Life and Thought” (New York: Harper and Row, 1902), p.285.
7. Helena P. Blavatsky, “Isis Unveiled, A Master Key to the Mysteries of Ancient and Modern Science and Theology” (Los Angeles: Theosophy Co., 1931).
8. Francis King, “Sexuality, Magic and Perversion” (New York: Citadel, 1974), p.118.
9. Marilyn Ferguson, “The Aquarian Conspiracy”, p. 126n.
10. Institute for Policy Studies, “The First Ten Years, 1963-1973,” Washington, D.C., 1974.
11. Humphrey Osmund, “Understanding Understanding” (New York: Harper and Row, 1974).
12. Rand Corporation Catalogue of Documents.
13. Gregory Bateson, “Steps to the Ecology of the Mind” (New York: Chandler, 1972).
14. Ralph Metzner, “The Ecstatic Adventure” (New York: Macmillan, 1968).
15. Ronald Clark, “The Huxleys”.
16. Michael Minnicino, “Low Intensity Operations: The Reesian Theory of War,” The Campaigner (April 1974).
17. Theodor Adorno was a leading professor of the Frankfurt School of Social Research in Germany, founded by the British Fabian Society. A collaborator of twelve-tone formalist and British intelligence operative Arnold Schoenberg, Adorno was brought to the United States in 1939 to head the Princeton Radio Research Project. The aim of this project, as stated in Adorno’s Introduction to the Sociology of Music, was to program a mass “musical” culture that would steadily degrade its consumers. Punk rock is, in the most direct sense, the ultimate result of Adorno’s work.
18. Theodor Adorno, “Introduction to the Sociology of Music” (New York: Seabury Press, 1976).
19. Paul Hirsch, “The Structure of the Popular Music Industry; The Filtering Process by which Records are Preselected for Public Consumption,” Institute for Social Research’s Survey Research Center Monograph, 1969.
20. Ronald Clark, “The Life of Bertrand Russell” (New York: Alfred Knopf, 1976), p.457.
21. Illinois Crime Commission Report, 1969.
The Institute for Policy Studies (IPS) was established in 1963 by Marcus Raskin, a former National Security Adviser under NSC Director McGeorge Bundy, and by Richard Barnet, a former State Department adviser on arms control and disarmament. Among the board of trustees of IPS were Thurmond Arnold, James Warburg, Philip Stern, and Hans Morgenthau, with seed money from the Ford Foundation (later to be headed by McGeorge Bundy). IPS has functioned as the “New left” think tank and control center for local community control, community health centers, and direct terrorist organizations. In its report “The First Ten Years,” the Institute lists among its lecturers and fellows, members of the Weathermen group, and known associates of the Japanese Red Army, the Puerto Rican terrorist Armed Forces of National Liberation (FALN), and the Black Liberation Army. See also “Carter and the Party of International Terrorism, Special Report by the U.S. Labor Party”, August, 1976.
22. Marilyn Ferguson, “The Aquarian Conspiracy”, p.24.
23. Criton Zoakos et al., “Stamp Out the Aquarian Conspiracy”, Citizens for LaRouche monograph, New York, 1980, pp. 60-63.
24. Ibid.
25. Ibid., pp. 10-12.
26. Mary Jo Warth, “The Story of Acid Profiteers,” Village Voice, August 22, 1974.
27. Ibid.
28. Ibid.
29. Ibid.
30. Hutchinson, Vesco.
Editor’s note: This article is an excerpt from the EIR book “Dope Inc.”. A reprint of the entire book is available from Amazon.com

link articolo originale: http://www.terrorism-illuminati.com/content/aquarian-conspiracy
leggi anche: L’Età dell’Acquario

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *