FUKUSHIMA AGGIORNAMENTI RADIAZIONI: OLTRE 1000 MILLISIEVERTS/H

Stampa / Print

Quando 7 impiegati della TEPCO e 2 della NISA sono entrati nell’edificio del Reattore1 nelle prime ore del 9 maggio (JST), azione che nell’atmosfera ha rilasciato semplicemente 500 milioni di becquerels di iodio e cesio radioattivi, questi hanno misurato il livello di radiazione al piano terra, che andava dai 600 ai 700 millisieverts/h nel punto di massima rilevazione.

Poi il 10 maggio, per la prima volta dopo l’11 marzo, qualcuno è andato al piano di sopra e là ha misurato la radiazione: cosi alta che l’apparecchio Geiger non ha potuto fare rilevazioni accurate.

E la TEPCO pensa che la massa indistinta totalmente fusa delle barre di combustibile (uranio e plutonio) + il rivestimento (lega di zirconio) + le barre di controllo (bario, cadmio, argento, indio) + i tubi di acciaio inox + cos’altro c’era dentro il contenitore a pressione del reattore = “corium” (specie di lava risultatante dalla fusione) stia raffreddandosi in condizione di sicurezza alla base del contenitore a pressione del reattore.

Il Ministro dell’Economia e l’Ente di Sicurezza Industriale per il Commercio e per l’industria Nucleare
(Trade and Industry’s Nuclear and Industrial Safety Agency –NISA– ) hanno annuncato l’11 maggio che il livello della radiazione ha superato i 1000 millisieverts/h al secondo piano dell’edificio del Reattore 1 nella centrale nucleare 1 di Fukushima.

La TEPCO si è preparata per l’installazione di un sistema di raffreddamento esterno dentro l’edificio del reattore. Questo livello di radiazione, però, potrebbe essere troppo elevato per consentire agli operai di entrare e lavorarvi anche se per breve tempo. Il portavoce della NISA, Nishiyama, ha detto che l’elevata radiazione “può condizionare il lavoro per collegare i tubi per il sistema di raffreddamento”

Il luogo che ha registrato l’elevato livello di radiazione era vicino alla valvola del nucleo del sistema di raffreddamento di emergenza. La misura è stata fatta per 5 minuti a partire dalle 12:45PM del 10 maggio
(JST) e a 1.6 metri dal pavimento, il contatore Geiger ha oltrepassato la scala di misurazione [e non ha potuto misurare oltre i 1000 millisieverts/h].

Un livello di radiazione da 600 a 700 millisieverts/h è stato rilevato al primo piano dello stesso edificio del reattore, il 9 maggio.

fonte: http://ex-skf.blogspot.com/2011/05/fukushima-i-nuke-plant-radiation-on-2nd.html
traduzione Cristina Bassi

ARTICOLI CORRELATI:
FUKUSHIMA: ABBIAMO A CHE FARE CON UN’ENERGIA DIABOLICA

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *