Benedetto XVI Benedice le Nazioni Unite Luciferine

Stampa / Print
Pensate che la Chiesa Cattolica Romana sia contro il Nuovo Ordine Mondiale basato sulle Luciferine Nazioni Unite? Non pensate che se un Papa si professa a parole anti-massonico, dovrebbe aborrire anche nei fatti questo costrutto massonico chiamato ONU? Cari cattolici romani, se un giorno veniste a scoprire che il vostro Papa Benedetto XVI ha addirittura benedetto la bandiera delle Nazioni Unite cosa pensereste? Che era solo una formalità? Che si è sbagliato perché non conosce le Nazioni Unite? Ma com’è possibile che il capo della Chiesa Cattolica Romana non conosca le Nazioni Unite? Come è possibile che non sappia che qui c’è il tempio della meditazione della Nuova Religione Mondiale New Age gestito dalla Luciferina Lucis Trust?

Il tempio della meditazione New Age dell’ONU

Non glie l’ha detto nessuno? Date un’occhiata all’articolo sotto. Leggete le parole del Papa, del tutto simili a quelle di qualsiasi globalista fautore del Governo Mondiale. Come potete continuare a sostenere che la Chiesa è “solo” infiltrata? Quando l’infiltrazione attacca la testa (il Papa), non potete continuare a sostenere che solo un ramo è malato e il corpo è sano; piuttosto dovrete ammettere che l’intero albero è marcio! Naturalmente, se volete continuare a tenere la testa sotto la sabbia, ignorate pure questo articolo e continuate con la vostra propaganda del Papa buono e del ramoscello malato. Per gli altri: leggete i fatti esposti sotto nell’articolo di Daniel Taylor, e sappiate che la Chiesa Cattolica Romana dice di venerare Cristo, ma in realtà venera Lucifero, in accordo con i suoi capi Gesuiti.

di Daniel Taylor
Old-Thinker News
9 aprile 2008
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com

Papa Benedetto XVI ha parlato venerdì all’Assemblea Generale dell’ONU, avvertendo le nazioni che stanno remando contro l’autorità delle Nazioni Unite attraverso le azioni unilaterali. Il Papa ha anche trovato il tempo di benedire la bandiera delle Nazioni Unite.

Notizia Reuters:

I paesi che agiscono unilateralmente sulla scena mondiale minano l’autorità delle Nazioni Unite e indeboliscono l’ampio consenso necessario per affrontare i problemi globali“, ha detto il Papa Benedetto XVI venerdì.
La comunità internazionale deve essere “in grado di rispondere alle domande della famiglia umana mediante regole internazionali vincolanti“, ha detto l’81enne Papa, che ha parlato dopo l’incontro privato con il Segretario Generale dell’ONU Ban Ki-moon. Egli ha detto che la nozione di un consenso multilaterale è “in crisi perché è ancora subordinata alle decisioni di pochi, mentre i problemi del mondo esigono interventi nella forma di azione collettiva da parte della Comunità Internazionale“.

I commenti del Papa sono una sorpresa piccola, dato il fatto che, durante il discorso di Natale del 2005, egli aveva già chiesto un “nuovo ordine mondiale” per combattere il terrorismo, i problemi ambientali, così come gli squilibri economici. Anche il Papa Giovanni Paolo II aveva auspicato un nuovo ordine mondiale in un suo discorso per il nuovo anno nel 2004. Una prospettiva interessante su questi commenti ci viene da un report del 1970 chiamato “World Order Model Project” (WOMP). La relazione fu finanziata dalla Carnegie Foundation e dalla Rockefeller Foundations, e fu diretta dal membro del Council on Foreign Relations Saul H. Mendlovitz. Richard A. Falk, anch’egli membro del CFR, contribuì a lavorare al progetto. Il progetto prevedeva la formazione di un Governo Mondiale completo di tasse globali, un programma di disarmo generalizzato e l’eliminazione dello stato-nazione.

Papa Benedetto XVI Propaganda il Nuovo Ordine Mondiale alle Nazioni Unite
Il Progetto WOMP prevedeva anche di vendere al mondo questi ideali globalisti attraverso l’uso di leader mondiali di primo piano, al fine di promuoverne i piani e iniziare a dar forma alla dialettica internazionale intorno alle percezioni globaliste. Il Papa fu nominato come un possibile punto di scarico della propaganda. Il progetto afferma:

“I leader mondiali simbolici, come il Segretario Generale delle Nazioni Unite o il Papa, potrebbero sposare [l’agenda WOMP]…come un programma per il futuro…Questi tipo di sviluppi esterni…dovrebbero iniziare una dialettica sul Nuovo Ordine Mondiale all’interno della politica americana, che dovrebbe iniziare ad abbattere i decenni di adesione al [sistema Westfaliano] e alle sue infrastrutture di valori, percezioni e istituzioni.”

In un documento del 1997, presentato al Dipartimento di Ricerca del Command and Staff College, Maj. Bart R. Kessler delineava i piani del World Order Models Project e tante altre iniziative globaliste. Il riferimento all’uso del Papa per la promozione dell’ideologia globalista, come citazione, può essere trovata a pagina 25 di questa relazione.

link articolo originale: http://www.oldthinkernews.com/?p=640

leggi anche:

L’Investitura Satanico-Babilonese di Benedetto XVI

Giovanni Paolo ll e il Nuovo Ordine Mondiale
Tutte le strade portano a Babilonia
Il Papa chiede una ‘autorità politica mondiale
Lo Scopo Occulto delle Nazioni Unite rivelato dai loro stessi scritti

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *