L’ONU e il Programma Occulto

Stampa / Print
“È molto facile trarre l’idea che dobbiamo ‘unirci’ per sconfiggere il Nuovo Ordine Mondiale o risolvere le controversie religiose. La realtà è che ciò che può sembrare uno sforzo per ridurre il conflitto religioso è in realtà un tentativo di fare in modo che l’umanità adori collettivamente Lucifero.” Revolution Harry

Revolution Harry
10 dicembre 2010
traduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com

Questo, in realtà, è un altro esercizio di ‛unione dei punti’ e continua, con un tema simile, negli ultimi post. Quando iniziai a investigare quello che ritengo sia perfettamente descritto come Nuovo Ordine Mondiale, lo consideravo un programma in gran parte politico. Ritenevo fosse la distruzione degli stati nazionali sovrani e la successiva creazione di un governo mondiale. Potei notare che varie società segrete occulte erano coinvolte, ma le giudicavo unicamente i mezzi per creare il fine del governo mondiale. Potei anche vedere che era in programma la creazione di una religione mondiale, ma tendevo a ritenerla unicamente un metodo di controllo e nulla più.

Più mi addentravo nelle cose, più diventava chiaro che c’era sicuramente un aspetto ‛spirituale’ del programma del Nuovo Ordine Mondiale, e che esso era in realtà il più importante di tutti. Quello che divenne chiaro, inoltre, fu che questa dimensione ‛spirituale’ è luciferina.

Il video qui sotto (in inglese) riporta una conferenza del Professor Walter J. Veith. Egli ha condotto una straordinaria ricerca nei programmi del NWO e in particolare nella sua sottostante natura ‛spirituale’. Veith è un cristiano e le sue conferenze lo riflettono, ma se si rifugge da ogni cosa ‘religiosa’, questo non toglie nulla alle prove che egli presenta.

                                                                                                   

                    Video thumbnail. Click to play                   
                    Click To Play                   

                                       
La conferenza ha per titolo: ‛L’ONU e il Programma Occulto’. Lungo il percorso impariamo molte cose affascinanti, tra cui il fatto che Arthur Balfour (strumentale nella creazione sia della Società delle Nazioni che dello Stato di Israele) ha avviato un gruppo chiamato ‛The Synthetic Society’ (‘La Società Sintetica’) il cui obiettivo era quello di creare una ‘religione unica mondiale’. Tuttavia, una figura di gran lunga più interessante fu l’ex Assistente del Segretario Generale delle Nazioni Unite, Robert Muller. Doug L. Kinman lo cita sinistramente in ‘World’s Last Dictator’ quando dice:

Dobbiamo muoverci il più velocemente possibile verso un governo unico mondiale, una religione unica mondiale e un unico leader mondiale”.

L’ex leader sovietico Mikhail Gorbaciov è intimamente legato all’ONU, alla New Age e al programma del Nuovo Ordine Mondiale. In una affermazione fatta nel 1987 ci facciamo un’idea della dimensione politica di questo governo mondiale:

Ci stiamo muovendo verso un Nuovo Ordine Mondiale, il mondo del comunismo. Non abbandoneremo mai quella strada”.
Il mezzo che egli usa per promuovere la sua visione di un Nuovo Ordine Mondiale comunista è la sua Fondazione Gorbaciov (si veda anche l’articolo Il World Political Forum, ndr). Laurence Cuddy cita il suo fondatore e Presidente Jim Garrison, in ‛Ruling Elite Working Towards World Govt.’, quando dice:
Finiremo con il governo mondiale. È inevitabile… Ci saranno conflitto, coercizione e consenso. Fa tutto parte di quello che ci sarà richiesto quando daremo vita alla civiltà globale”.
Apprendiamo anche, da Muller, della forte influenza del ‛padre del movimento New Age’ e sacerdote cattolico gesuita Pierre Teilhard de Chardin:
Teilhard ha sempre considerato le Nazioni Unite l’incarnazione istituzionale progressista della sua filosofia”.
La filosofia di Chardin si rivela molto simile al ‛noi siamo tutti dei’, alla ‛unicità’ luciferina così diffusa tra i New Ager e i ricercatori della cospirazione come David Icke (si veda anche l’articolo David Icke Debunked, ndr). Una cosa è certa, possiamo vedere, dalla prossima affermazione, che egli non è un vero cristiano che crede nella Bibbia:
…una convergenza generale delle religioni su un Cristo universale che le soddisfi tutte… mi pare l’unica possibile conversione del mondo, e la sola forma in cui può essere concepita una religione del futuro”.
Vediamo qui prove della diffusa spinta ‛ecumenica’ verso una religione ‛unica mondiale’. Una religione che avrà le proprie radici nella filosofia ‛New Age’. Il ‛Cristo’ a cui si riferisce non è il Gesù Cristo della Bibbia. L’identità del ‛Cristo’ non è ancora nota, ma alcuni hanno speculato (per buone ragioni) che potrebbe benissimo essere il ‛Cristo’ New Age (o Anticristo) Maitreya, come ha profetizzato Benjamin Creme di Share International. Nel suo sito web leggiamo che:
 
Maitreya e il suo gruppo di collaboratori spirituali hanno progettato un piano che è geniale nella sua semplicità e intuizione. Essi visualizzare un’organizzazione mondiale, amministrata dalle Nazioni Unite, che ristrutturerà completamente i nostri sistemi economici”.
Va ricordato che la élite cabalistica dietro il Nuovo Ordine Mondiale può facilmente fermare tutto il male che ha creato per far in modo che il loro ‘Cristo’, quando apparirà, sembri onnipotente e quindi credibile.
Robert Muller è stato coinvolto in molte cose, non ultima delle quali è stata la Robert Muller School. Egli fu noto come il ‛padre dell’educazione globale’ e sviluppò il ‛World Core Curriculum’ che, secondo New Man Magazine, nel 1995, cerca di:
”  … Orientare i nostri figli verso la cittadinanza globale, credenze geocentriche, valori socialisti e una mentalità collettiva che sta diventando un requisito per la forza lavoro del 21° secolo.”
Il curriculum ha un ruolo ancora più importante nelle politiche educative globali dell’ONU. A pagina 13 leggiamo che:
Un curriculum mondiale di base oggi può sembrare utopistico. Entro la fine dell’anno 2000 sarà una realtà banale, quotidiana, in tutte le scuole del mondo”.
Possiamo vedere qui che ai bambini del mondo sarà fatto il lavaggio del cervello per trasformarli in membri ben disposti del Nuovo Ordine Mondiale. Esso sarà senza dubbio presentato in tono innocuo, addirittura in termini auspicabili, quali l’unità, la tolleranza e la diversità, ma la realtà non sarà affatto questa. Nella prefazione al curriculum apprendiamo anche che:
La filosofia fondamentale sulla quale si basa la Robert Muller School si troverà negli insegnamenti esposti nei libri di Alice A. Bailey ….”
Sembra quindi che la ‛filosofia sottostante’ di questo ‛World Core Curriculum’ sarà il Luciferismo Teosofico di Alice A. Bailey. La Bailey, insieme al marito massone di 32mo grado Foster, creò la Lucifer publishing company. Essa, in seguito, si trasformò nella Lucis Trust che ancora oggi stampa e diffonde il materiale dell’ONU. Ella affermò di avere un ‛maestro’ tibetano o ‛maestro asceso di saggezza’ che le parlava dal mondo degli spiriti. Il suo nome era Djwal Kuhl, e si dice che egli abbia dettato molti dei suoi libri e opuscoli mentre ella si trovava sotto la sua influenza. Questo includerà i libri raccomandati da Muller.
 
Helena Blavatsky
Ella fu anche il terzo capo della Società Teosofica che fu fondata dalla ‛madre del Movimento New Age’ Helena Blavatsky. La Blavatsky, nel suo libro ‛The Secret Doctrine’, ci dice:
Lucifero rappresenta… La Vita… Il Pensiero… Il Progresso… La Civiltà… La Libertà… L’Indipendenza… Lucifero è il Logos… il Serpente, il Salvatore”.
La Vergine Celeste, che diventa così, contemporaneamente, la Madre degli Dei e dei Demoni, perché essa è la Divinità benefica sempre amorevole… ma nell’antichità e nella realtà Lucifero o Luciferius è il nome. Lucifero è Luce divina e terrestre, ‘lo Spirito Santo’ e ‘Satana’ nello stesso momento”.
È Satana che è il Dio del nostro pianeta e l’unico Dio”.
La Lucis Trust è ‘riconosciuta dalle Nazioni Unite come Organizzazione Non Governativa (ONG), ed è rappresentata nelle [sue] regolari sessioni di briefing’. Possiamo solo speculare su come la Blavatsky e la Bailey siano giunte a queste conclusioni, ma il fatto che la politica in materia di istruzione delle Nazioni Unite sia fortemente influenzata da coloro che adorano Lucifero e Satana pone più di una lieve preoccupazione. Senza dubbio, sia la Blavatsky che la Bailey sarebbero fin troppo felici di spiegare come Lucifero sta stato, in realtà, il ‛buono’. Tuttavia, uno sguardo alle bugie, all’inganno e alla manipolazione (e altro ancora) di coloro che sono coinvolti nel programma, ci dice tutto ciò che dobbiamo sapere. Al contrario, anche se si può non essere necessariamente d’accordo con i normali cristiani credenti nella Bibbia (distinti dalla gerarchia della Chiesa Cattolica, per esempio), nessuno di loro è coinvolto in un complotto per asservire le popolazioni del mondo in un Nuovo Ordine Mondiale Satanico.
L’ex direttore dell’Organizzazione Sanitaria Mondiale, il dottor Brook Chisolm, ci ha dato un’idea di quello che la politica educativa dell’ONU cercherebbe di ottenere. Nel Christian World Report (Marzo 1991, Vol. 3, No. egli disse:
Per raggiungere un governo mondiale, è necessario rimuovere dalle menti degli uomini il loro individualismo, la fedeltà alle tradizioni familiari, il patriottismo nazionale e i dogmi religiosi …”
In quella breve frase possiamo capire perché ci sia una tale spinta, tra i tanti ricercatori del Nuovo Ordine Mondiale, come David Icke e quelli del movimento New Age, per farci ‘unire’ o ‘diventare una coscienza unica’. È desiderio dell’elite eliminare ogni senso di individualismo dalle nostre menti. Possiamo anche vedere perché l’immigrazione di massa si è improvvisamente diffusa così tanto nel mondo occidentale. Si tratta di un cinico e calcolato tentativo delle élite di distruggere il patriottismo nazionale.
Il modo principale in cui essi tentano di ‘eliminare i dogmi religiosi’ è attraverso la spinta del movimento ecumenico ad unire le religioni del mondo. È molto facile trarre l’idea che dobbiamo ‘unirci’ per sconfiggere il Nuovo Ordine Mondiale o risolvere le controversie religiose. La realtà è che ciò che può sembrare uno sforzo per ridurre il conflitto religioso è in realtà un tentativo di fare in modo che l’umanità adori collettivamente Lucifero.
Un’altra ONG delle Nazioni Unite è il ‛Tempio della Comprensione’. Nella newsletter del 1994 di un’Organizzazione chiamata World Goodwill (una delle molte propaggini della Lucis Trust) si dice che:
… Il Tempio della Comprensione ha tra i suoi obiettivi la creazione delle ‛Nazioni Unite spirituali’ [e] opera per promuovere la comprensione tra le religioni, sulla base della unicità della famiglia umana …. Ha sede presso la Cattedrale di San Giovanni di Dio [New York]”.
 
I massoni di New York celebrano il completamento della Cattedrale
Questa Cattedrale di San Giovanni di Dio fu fondata dalle élite, come da JP Morgan, e dal Gran Maestro dei Massoni dello stato di New York. Si ritiene sia cristiana, ma è stata descritta come ‛neo-pagana’ e ‛satanica borderline’, e pare avere un ruolo chiave nella creazione di una religione unica mondiale.
La World Goodwill, anch’essa una ONG delle Nazioni Unite, è chiaramente un ingranaggio della macchina del Nuovo Ordine Mondiale. A pagina 5 di un documento intitolato: ‛Le Nazioni Unite: Entrare nell’Era Globale’ leggiamo:
“L’ONU, attraverso la sua conferenza internazionale e le sue sessioni speciali, ha richiamato l’attenzione del mondo sul… bisogno di un nuovo ordine economico internazionale… l’operato dell’ONU prosegue, costruendo incessantemente le basi di un Nuovo Ordine Mondiale”.
La World Goodwill ha un fine dichiarato, che è:
… Collaborare nel mondo della preparazione del ritorno del Cristo”.
Come abbiamo già visto, questo sicuramente non è Gesù Cristo. La Bailey adora Lucifero, ed è a lui/lei/esso che si prepara. In ‛The Reappearance of the Christ’, pag. 15, ella dice:
”  L’effetto principale della sua comparsa sarà sicuramente quello di dimostrare in ogni terra gli effetti di uno spirito di inclusione – l’inclusività, che sarà erogata o espressa attraverso di lui. Tutti coloro che cercano rapporti umani saranno raccolti automaticamente dinanzi a lui, che si trovino in una delle grandi religioni o meno; tutti coloro che non vedono alcuna differenza vera o fondamentale tra religione e religione o tra uomo e uomo o nazione e nazione si stringeranno attorno a lui, coloro che incarnano lo spirito di esclusività e di separatismo saranno automaticamente ed equamente rivelati, e tutti gli uomini li conosceranno per quello che sono”.
Quindi chiunque non si allineerà al programma, chi non è d’accordo che ‛non esista alcuna differenza fondamentale tra le religioni’ o anche tra gli uomini, sarà ‘smascherato’. Probabilmente, essi saranno ‛rivelati’ come coloro che resistono al ‛passaggio di consapevolezza’ nella ‛unicità’ e che ostacolano l’evoluzione dell’umanità. Come abbiamo già visto dalla New Ager Barbara Marx Hubbard, il destino di chi esprime ‛esclusività e separazione’ (individualità unica) potrebbe non essere buono. Nel suo libro ‛The Book of Co-Creation’ ella scrive:
Dell’intero spettro della personalità umana, un quarto è eletto a trascendere e un quarto è composto da semi distruttivi, difettosi. Nel passato, ad essi era consentito di morire di morte naturale. Ora, mentre ci avviciniamo alla svolta epocale dall’uomo-creatura all’uomo co-creativo – l’essere umano che è un erede di poteri divini – il quarto distruttivo deve essere eliminato dal corpo sociale. Fortunatamente non siete responsabili di questo atto. Noi lo siamo. Abbiamo il compito di attuare il processo di selezione di Dio per il pianeta Terra. Egli sceglie – noi distruggiamo. Siamo i cavalieri del cavallo pallido, la Morte”.
Alice Bailey dice qualcosa di simile in ‛Education in the New Age’:
Non dimentichiamo mai… Che quando una forma (di vita) si dimostra inadeguata o troppo malata, o eccessivamente storpia… – dal punto di vista della gerarchia – quello che essa deve subire non è un disastro… La morte non è un disastro da temere; l’Opera del distruttore non è davvero crudele o indesiderabile… Quindi, i Custodi del Progetto permettono una grande distruzione e trasformano il male in bene”.
Ancora un’altra propaggine della Lucis Trust è il New Group of World Servers, che sono ‛servitori’ del ‘Grande Piano’ e che ‘cercano di aiutare i grandi’. I ‘grandi’ sono la ‘gerarchia invisibile’ o i ‘Maestri Ascesi’ che, si sostiene, hanno guidato l’umanità attraverso i secoli come ‘governo invisibile del pianeta’. Luminari come Bono e Michael Moore sono membri del Gruppo.
Ulteriori prove della natura ‛spirituale’ dell’ONU possono essere trovate nella sua stanza di meditazione. Texe Marrs, in ‛Mistery Mark of the New Age’, pag. 102, osservò che:
La Stanza della Meditazione… ha la forma di una piramide priva di chiave di volta. Dentro, la stanza è poco illuminata, ma proveniente dal soffitto c’è uno stretto ma concentrato fascio di luce che si irradia giù per un altare di pietra scura. Sulla parete davanti c’è un murale modernista mozzafiato dotato di un dinamico simbolismo occulto, contenente 27 triangoli in diverse configurazioni, una miscela di sfondo in bianco e nero e colorato, e una linea verticale serpentiforme. Al centro c’è l’occhio che vede ogni cosa, che attanaglia ogni anno i milioni di visitatori dell’ONU con la sua immagine cruda e ammiccante di sospetto ed onnipresenza”.
La stanza della meditazione dell’ONU
La conferenza di Walter Veith mostra inoltre come le Nazioni Unite abbiano sviluppato una Strategia di Sviluppo Economico Mondiale; la Food and Agriculture Organisation ha un Piano Alimentare Mondiale 2000, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha un Piano Mondiale della Sanità 2000, l’UNESCO (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organisation) ha un Piano Mondiale di Alfabetizzazione 2000; l’OIL (Organizzazione Internazionale del Lavoro) ha un Piano per l’Occupazione Mondiale 2000 e la Industrial Development Organisation (UNIDO) ha a un Piano Industriale Mondiale 2000. Apprendiamo anche che i demografi dell’ONU ci hanno fornito proiezioni della popolazione per i prossimi cento anni, e che l’Organizzazione Meteorologica Mondiale cerca di elaborare proiezioni del nostro clima per i prossimi secoli. In breve, questo è un Governo Mondiale embrionale che progetta di controllare ogni dettaglio delle nostre vite.
Guardando solo una delle organizzazioni di cui sopra, l’UNESCO, troviamo che la sua costituzione è stata scritta da Archibald MacLeish, un membro della stessa società segreta occulta, Skull and Bones, a cui appartengono entrambi i Presidenti Bush. Scott Donaldson scrisse una biografia di Macleish in cui disse che “[egli] patrocina con decisione l’Unità Mondiale…”.
L’UNESCO è stata fondata nel 1945, come Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, e da allora ha guidato la campagna per creare una forma standardizzata di cultura mondiale, in preparazione per la proposta di Governo Mondiale. Come abbiamo visto in precedenza, il veicolo principale per questo è il sistema dell’educazione (indottrinamento).
Un altro dei suoi membri fondatori fu Julian Huxley, fratello dello scrittore Aldous. Nel 1948 Huxley scrisse: 
Julian Huxley
 
”  Nel suo programma di educazione (l’UNESCO) può sottolineare la necessità finale dell’unità del mondo politico, e far conoscere a tutte le persone le implicazioni del trasferimento della piena sovranità delle nazioni separate ad una organizzazione mondiale … Sarà richiesta l’unificazione politica in una sorta di governo mondiale”.
Egli espresse inoltre la sua visione in ‛UNESCO: Its Purposes and Its Philosophy”, quando scrisse:
”  Il compito che l’UNESCO ha di fronte… è quello di aiutare l’emergere di una cultura mondiale unica, con la propria filosofia e il suo sfondo di idee, e con i propri ampi scopi”.
Gli Huxley furono membri della ‛élite’ aristocratica inglese e determinati sostenitori dell’eugenetica. Thomas, il nonno di Julian e Aldous, era noto come il ‛Bulldog di Darwin’ per la sua difesa della Teoria Darwiniana. Lo stesso Julian fu Presidente della British Eugenics Society. Nel 1941 scrisse:
Gli strati inferiori si riproducono troppo velocemente. Quindi… non devono avere un accesso troppo agevole alla carità o alle cure ospedaliere, altrimenti l’eliminazione dell’ultimo controllo sulla selezione naturale renderà troppo facile la produzione di bambini o la loro sopravvivenza; la disoccupazione di lunga durata deve essere un motivo di sterilizzazione”.
La preoccupazione per la sovrappopolazione e la discussione di soluzioni benigne non è un problema, ma suggerire che le persone debbano avere un accesso ristretto alle cure sanitarie non è che malvagità.
Julian Huxley
Le opinioni di Huxley furono tipiche della ‛elite’ che detiene il controllo, ed esse sono perfettamente espresse nel programma dell’UNESCO. I suoi obiettivi sono creare una cultura mondiale collettivista (comunitaria) in cui lo scopo primario delle masse è servire lo stato e dipendere da esso. Di nuovo, questo è il motivo per cui l’‛unità’ e ‘la ‛coscienza unica’ dei seguaci e ricercatori della New Age come David Icke sono così importanti per il programma. Ogni individualismo e libero pensiero deve essere sradicato, perché essi costituiscono un ostacolo al programma. Huxley, nel suo libro, rifletté su come questo dovesse essere fatto:
Prendendo le tecniche di persuasione e di informazione e propaganda autentica che abbiamo imparato ad applicare a livello nazionale in guerra, e piegandole deliberatamente ai compiti internazionali di pace, se necessario utilizzandole, come Lenin previde, per ‘superare la resistenza di milioni di persone’ al cambiamento desiderabile”.
‛Cambiamento’, la parola chiave dei candidati alla Presidenza americana e alla carica di Primo Ministro inglese. Come si può vedere, quelle élite al lavoro alle Nazioni Unite e, in particolare, l’UNESCO, stanno attivamente cercando (e in molti casi riuscendo) a cambiare la cultura, gli atteggiamenti e i valori, al fine di ‘convincere’ le persone ad accettare il Nuovo Ordine Mondiale. Gli scopi e i principi di organizzazioni come queste sembrano ingannevolmente buoni e perfino desiderabili se presi alla lettera. Guardate però sotto la superficie, ed è molto evidente che esiste un programma nascosto del tutto opposto. La creazione di un Governo Mondiale richiede una creazione simultanea di una cultura ‛globale’ e la distruzione di quella vecchia. Internazionalismo e globalismo devono essere promossi ad ogni opportunità, e nello stesso tempo le nazioni, la loro sovranità e i loro popoli devono essere denigrati e, se non distrutti, allora cambiati rendendoli irriconoscibili.
Abbiamo già visto dalla nostra analisi di Robert Muller che l’ONU vede grandi risorse nell’educazione (indottrinamento e lavaggio del cervello) dei bambini. John A. Stormer, nel suo libro ‘None Dare Call It Treason’, pag. 112, scrive:
Sotto la guida di Huxley le Nazioni Unite prepararono un manuale per gli insegnanti. Questo manuale ricorda loro che la distruzione dell’amore di un bambino per il suo paese e del suo patriottismo è il primo passo dell’educazione di quel bambino alla cittadinanza del mondo”.
In una sezione intitolata ‛In classe con bambini sotto i 13 anni’ dice:
”  Prima che il bambino entri nella scuola, la sua mente è già stata profondamente segnata, e spesso in modo pregiudizievole, da influenze precedenti… Avute innanzitutto, per quanto debolmente, a casa”.
A pagina 8 continua con un tema simile:
L’asilo o la scuola dell’infanzia può svolgere un ruolo significativo nell’educazione del bambino. Non solo può correggere molti errori dell’educazione casalinga, ma può anche preparare il bimbo ad essere membro, verso i sette anni, di un gruppo di bambini della sua età e con le sue abitudini – la prima di molte identificazioni sociali analoghe che egli dovrà raggiungere sulla strada per essere membro della società mondiale”.
Come potete vedere, lo stato (l’UNESCO) ne sa di più. Poi a pagina 58 dice:
Come abbiamo evidenziato, è spesso la famiglia ad infettare il bambino con il nazionalismo estremo. La scuola quindi deve usare i mezzi precedentemente descritti per combattere gli atteggiamenti familiari”.
Si interpreti ‛nazionalismo estremo’ con ogni sorta di sentimento patriottico o nazionalista. A pagina 11 del volume V esso espone le seguenti linee guida:
Secondo noi, la storia e la geografia devono essere insegnate a questa età come storia e geografia universali… Lo studio della storia… solleva problemi di valori che è meglio posporre finché i pregiudizi nazionalisti attuali si arrendono all’insegnamento della storia”.
Un’altra ulteriore ONG riconosciuta dall’ONU e rappresentata alle sue regolari sessioni di briefing è la Findhorn Foundation. Uno dei suoi primi direttori fu David Spangler. Nel suo libro ‛Reflections of the Christ’, pagine 43-44, leggiamo questo:
 
La vera luce di Lucifero non può essere vista attraverso la tristezza, la tenebra, il rifiuto. La vera luce di questo grande essere può essere riconosciuta unicamente quando i propri occhi possono vedere con la luce del Cristo, la luce del sole interiore. Lucifero agisce all’interno di ciascuno di noi per condurci alla pienezza, e mentre ci muoviamo verso una nuova era, che è l’età della totalità dell’uomo, ciascuno di noi in modo analogo è portato a quel punto che definisco l’iniziazione luciferina, la porta particolare che l’individuo deve superare se vuole arrivare ‘completamente’ alla presenza della sua luce e della sua interezza … Lucifero viene a darci il dono finale della totalità”.
Lucifero prepara l’uomo in tutti i modi all’esperienza della Crist-ità, e il Cristo prepara l’uomo all’esperienza di Dio. Ma la luce che ci rivela la presenza del Cristo, la luce che ci rivela la via verso Cristo, proviene da Lucifero. Egli è colui che dà la luce. Egli è appropriatamente chiamato la Stella del Mattino (si noti che questo è il nome di un quotidiano comunista stampato in Inghilterra), perché è la sua luce che fa da araldo all’uomo per l’alba di una maggiore consapevolezza. Egli è presente quando l’alba diviene realtà. Egli non si pone più come colui che mette alla prova, o il tentatore, ma come il grande iniziatore, colui che porge l’anima a Cristo e dal Cristo in regni ancor più grandi”.
Ancora una volta, sicuramente non è a Gesù Cristo che egli si sta riferendo. A pagina 73 del suo libro egli afferma:
”  Siamo in grado di prendere tutte le scritture e tutti gli insegnamenti e tutte le tavole e tutte le leggi e tutti i marshmallow (un tipo di caramelle), e fare un bel falò allegro e un arrosto di marshmallow, perché questo è tutto quello che valgono”.
David Spangler è un altro ancora di questi New Ager che ha avuto esperienze con ‛entità immateriali’. Pare ovvio che persone come Spangler abbiano ritenuto che queste entità significhino solo cose positive. Eppure si vede una somiglianza inquietante tra il programma e gli obiettivi delle ‘entità’ e quelli di coloro che non faranno assolutamente nulla nella realizzazione del Nuovo Ordine Mondiale. Le ‛entità’ sono invariabilmente anticristiane (badate bene: anticristiane non vuol dire anticattoliche, anzi, il cattolicesimo romano pare proprio abbracciare tale idea luciferina di governo mondiale, ndr) e a favore di una consapevolezza unica, un concetto perseguito nella forma di un governo mondiale totalitario e di una religione unica mondiale New Age. Non commettete errori, una religione mondiale fa certamente parte del piano. Ad un incontro del parlamento delle religioni del mondo, Robert Muller dichiarò minacciosamente:
Non preoccupatevi se non tutte le religioni si uniranno all’organizzazione delle Religioni Unite. Molte nazioni non si sono unite all’ONU all’inizio, ma poi se ne sono pentite e hanno fatto ogni sforzo per unirsi. Lo stesso è accaduto per la Comunità Europea e accadrà per le religioni del mondo, perché chi resta fuori o lontano presto o tardi se ne pente”.
Eccoci, unitevi o ve ne ‛pentirete’. Per farsi un’idea di quel che insegnerà questa religione mondiale possiamo rivolgerci ad una pubblicazione della World Goodwill intitolata ‛I Problemi dell’Umanità: La Costruzione di Rapporti Umani Corretti, Studio Sesto – I Problemi delle Chiese, pagine 10-11, 34:
Le chiese e le religioni mondiali devono indicare l’unità in tutte le sfaccettature della verità, che fornirà una piattaforma universale, una a cui tutti gli uomini, ovunque siano, possano giurare alleanza. Questa piattaforma deve comprendere… la verità che… tutti gli uomini sono divini… che l’evoluzione governa la crescita dell’essere umano [e] il fatto dell’immortalità e della persistenza eterna (reincarnazione), che nascono dall’essenziale divinità dell’uomo”.
Un cristiano direbbe che solo Gesù è divino e che fu Dio a creare l’uomo, non l’‛evoluzione’. Posso dire soltanto che, fino a tempi recenti, probabilmente avrei concordato che l’evoluzione era la spiegazione più plausibile alla creazione e allo sviluppo dell’uomo. Avrei pensato che le prove erano a favore in modo schiacciante, e che l’idea di una qualsiasi creazione fosse un controsenso dimostrabile. Questo finché non mi sono trovato davanti alcune delle argomentazioni a favore della creazione, di nuovo grazie a Walter Veith. Certamente raccomando di guardare questa serie, fosse solo per sentire un punto di vista affascinante ed alternativo. Veith fornisce il genere di informazione nella quale è molto difficile imbattersi oggigiorno, quando l’evoluzione è presentata come un fatto accertato ed assoluto.
Quanto alla ‛divinità’ dell’uomo, questo è solo un altro modo di esprimere che noi tutti siamo dei. Come abbiamo visto nel post precedente su Teilhard de Chardin, questa è l’idea panteista che è “una dottrina favorita dei collettivisti, perché offre un concetto di uomo che, su basi religiose, subordina l’individuale al collettivo”.
In un volantino di World Goodwill del 1985 sentiamo di nuovo parlare dell’insegnante mondiale del futuro che, dicono, “…si preoccuperà principalmente non del risultato dell’errore e dell’inadeguatezza del passato, ma delle esigenze di un Nuovo Ordine Mondiale e della riorganizzazione delle strutture sociali”. In altre parole possiamo aspettarci il ‛cambiamento’. Un ‛cambiamento’ che probabilmente vedrà la distruzione delle classi medie e la creazione di una società a due livelli. Coloro che controllano e i controllati.
La Bailey parla di questa nuova religione mondiale e del ‛cristo’ che verrà a pag. 152 di ‛Destiny of the Nations’:
 
Dunque le mire e gli sforzi espressi delle Nazioni Unite saranno finalmente portati a compimento, e una nuova chiesa di Dio, radunata da tutte le religioni e gruppi spirituali, porrà, unita, fine alla grande eresia della separazione. L’amore, l’unità e il Cristo Risorto saranno presenti, ed Egli ci dimostrerà la vita perfetta”.
Sono sicuro che questo, per molti, si dimostrerà estremamente ingannevole. Se dovremmo o meno ritenere che le Nazioni Unite aiutino a ‘creare’ una nuova religione è un punto controverso, per non dire altro. Qualsiasi cosa pensiate di questo, è necessario ricordare alcune cose. Le divisioni religiose addotte per giustificare questa ‘unione’ sono state prodotte o strumentalizzate e rese molto peggiori dalle azioni delle élite globali. Viviamo in un tempo di inganni e di confusioni spirituali create intenzionalmente, mentre questa stessa élite cabalistica tenta di passare da un sistema di controllo a un altro.
C’è una grande differenza tra gruppi e individui che lavorano insieme e noi tutti che ‛diventiamo una coscienza unica’. Quello che serve non è una falsa unità perché i mali del mondo cessino. Questa si raggiungerà solo attraverso le menzogne e l’inganno, come già abbiamo visto dalla citazione di Barbara Marx Hubbard, a spese di quelli che non collaborano con il programma.
Invece, la migliore speranza per tutti sul pianeta deve sicuramente essere l’eliminazione della cabala che controlla e dei suoi scagnozzi, e l’imposizione di una fine ai loro piani per il dominio globale. Soltanto allora c’è una speranza che gli inganni spirituali che essi hanno promosso, e la confusione e la divisione che hanno creato, siano smascherati. Ciò permetterà allora a tutti noi di trarre le nostre personali conclusioni spirituali. Un processo facilitato da molte cose che ci hanno sicuramente nascosto e celato, che saranno rese palesi.
Analogamente, gran parte della giustificazione addotta per la crescente globalizzazione e per il governo mondiale è dovuto alle manipolazioni dei poteri elitari. 
Le nazioni libere sovrane che collaborano sui temi che lo richiedono, devono essere preferite ad un governo mondiale controllato dalla stessa cabala satanica che ci ha schiavizzati per secoli.
link articolo originale:
http://revolutionharry.blogspot.com/2010/12/un-and-occult-agenda.html
leggi anche:

Una Religione Unica Mondiale
Pierre Teilhard De Chardin: Il Padre del Movimento New Age
Benedetto XVI Benedice le Nazioni Unite Luciferine
Lo Scopo Occulto delle Nazioni Unite rivelato dai loro stessi scritti
Dittatura Scientifica e Superstizioni Magiche
NEW AGE, NEW ORDER | L’era dell’Acquario e il Nuovo Ordine Mondiale
La Cospirazione dell’Acquario
L’Età dell’Acquario
Lucis Trust: La Nuova Religione Mondiale
Introduzione alla Religione della Nuova Era
Progetti Demoniaci e Giustificazioni Folli
Il Progetto Blue Beam

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *