Stampa / Print
Ecco alcuni consigli per combattere la forfora:

Bollite per quindici minuti, in 3 litri d’acqua, 3 etti di ortica fresca con tutte le sue radici; lavatevi i capelli tre/quattro volte la settimana.

Dopo aver pestato una sufficiente quantità di ortica in modo da ricavarne 100 g di succo, mischiatevi 40 g di olio di ricino e frizionate ogni sera.

Mettete a mollo per quattro giorni 2 grosse cipolle a fette in 1/2 litro d’alcool denaturato, tenete il recipiente in un luogo caldo, preparate poi il seguente decotto: fate bollire un cucchiaio di scorza di rami di quercia in polvere grossa in 1/2 litro d’acqua finchè sia ridotta a meno della metà; dopo aver filtrato, unite all’alcolato di cipolla; ogni sera strofinatevi il capo con una pezzuola bagnata nella soluzione.

Mettete a bagno per quindici giorni, tenendo il recipiente esposto al sole, 120 g di foglie di ortica fresca in 3 etti di alcool denaturato; mettetene, poi, 3-4 cucchiaini in 3 etti di acqua tiepida e lavatevi i capelli tre/quattro volte la settimana.

Quando si tratta di forfora secca mescolate in un bicchiere di olio di ricino 20 g di burro di cacao, 10 g di zolfo precipitato, 2 g di tintura di benzoino; avrete ottenuto una pomata da usare ogni sera.

Oppure: fate bollire 100 g di capelvenere dissecato in 1 l d’acqua per circa mezz’ora; frizionate con il filtrato il cuoio capelluto.

Consigli tratti da: Le erbe nostre amiche – Edizioni Ferni

Fonte

Tag

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.