Stampa / Print

Questa è una delle piante di pimpinella che una mia cliente ha piantato sopra un muretto qui in Valchiusella, in un posto con un microclima piuttosto freddo, ed ha stupito anche me perchè, come potete vedere dalla foto, scattata oggi, è rigogliosissima nonostante il gelo e se ne possono raccogliere le foglioline. Della pimpinella si mangiano le foglie centrali appena spuntate, che sono tenere e dolci, in insalata, nelle salse o sui formaggi freschi tipo caprino. Adesso sto guardando quali erbe sono utilizzabili anche d’inverno, senza avere una serra. Finora qui ho trovato, oltre alla pimpinella, la castagna di terra, la veronica beccabunga e una varietà d’aglio che cresce nei boschi e non ho ancora classificato, ma è molto buono, appena lo identifico vi dico come si chiama. Ovviamente non se ne può fare un gran raccolto, perchè d’inverno crescono lentamente, ma in questa stagione anche poche foglie fanno piacere ed appena è un pò meno freddo possiamo averne a volontà.

Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.