Stampa / Print
Qualcuno di voi l’aveva già notata in questo post,
in realtà, l’ordine dei colori era stato casuale
ma cercando un’immagine mirata, è servita allo scopo…
adesso ve la faccio vedere intera e, in posizione:
una ghirlanda,
colorata ma discreta
riciclosa come piace a me,
perchè è fatta con una carta assai speciale…
eh si,
perchè questa è… carta da parati,
di un vecchio campionario di carte per bambini
che giaceva da tempo immane in cantina…
alla fine, o la buttavo o la usavo
e,
come vedete,
ho scelto la seconda opzione!!!

La realizzazione è super-facile, ci vuole solo un po’ di tempo per il ritaglio…
Ho fatto una sagoma di cartoncino a rombo allungato che ho utilizzato, per segnare sul retro delle varie carte, la forma della bandierina.
Ho ritagliato il tutto,
piegato a metà,
messo un pochina di colla vicino al punto di piegatura (serve a tenere fermo il nastro durante la cucitura),
inserito il nastro di raso (era abbastanza rovinato ma mi dispiaceva buttarlo… In questo modo ha trovato anche lui il suo riutilizzo!)
e cucito tutto attorno (con la macchina da cucire ed un punto dritto largo).

Ed ecco, la “garland” festaiola è fatta!

Avremo senz’altro modo di godercela appiena, dato che, inaugurata a marzo, rimarrà in bella mostra fino a giugno (eh si… tour de force compleanni qui!!!).

E l’ultima bandierina che si era nascosta ed è stata ritrovata a ghirlanda completata?
Eccola qui
Happy day… a voi.
Beta

Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.