Stampa / Print
L’istruzione e la cultura non sono solo un bene per lo spirito. Da uno studio pubblicato sulla rivista BMC Public Health di BioMed Central , si evidenzia che che l’istruzione è correlata ad una riduzione di importanti fattori di rischio cardiovascolare, quali alcool, il fumo e l’aumento di peso.
Prendendo i dati del Framingham Offspring Study, ricercatori inglesi hanno seguito 3.890 persone per 30 anni, controllando la loro storia medica e il loro grado di istruzione, cercando collegamenti con il livello di eventuali malattie cardiovascolari. Gli uomini istruiti (con più di 17 anni di istruzione) avevano un più basso indice di massa corporea (BMI), fumavano di meno e bevevano meno degli uomini con meno istruzione. Le donne istruite fumavano di meno, avevano un più basso indice di massa corporea, ma bevevano più di quelle meno istruite.
Sia per gli uomini che per le donne, ogni grado di istruzione aggiuntivo ha ridotto ulteriormente l’incidenza di ipertensione. Gli autori aggiungono : “anche dopo l’aggiustamento che teneva conto delle variabili socio-economiche, si è visto che l’istruzione è inversamente proporzionale alla pressione alta e questo effetto positivo dell’istruzione sulla salute è ancora più forte per le donne rispetto agli uomini” .

Fonte

Tag

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.