Stampa / Print
The Coca-Cola company avrebbe rimosso già da tempo le tracce di cocaina nella ricetta della più famosa bevanda: perchè?
Era inutile, ‘sovrabbondante’ rispetto allo effetto che ha sullo organismo anche senza ‘lo aiutino’ della sostanza stupefacente.
Ce lo racconta Blisstree, sito di alimentazione e tendenze, che spiega passo passo quello che succede nel nostro organismo quando beviamo un bicchiere di Coca Cola.
.

PRIMI VENTI MINUTI – Bevuto un bel sorso della nostra fresca bevanda, ‘dieci cucchiaini di zucchero colpiscono il sistema (più o meno il 100% della nostra razione giornaliera consigliata).’ La troppa dolcezza viene neutralizzata dallo acido fosforico contenuto nella bevanda, che ‘sopprime’ il sapore impedendoci di ‘vomitare all’istante.’ Nei successivi dieci minuti tutto questo zucchero finisce nel sangue, causando ‘una bomba insulinica’; il fegato provvede ‘convertendo tutto lo zucchero che trova (e ne trova moltissimo) in grasso.’
ENTRO I QUARANTA MINUTI – Successivamente, si conclude l’assorbimento della caffeina. ‘Le pupille si dilatano, si alza la pressione arteriosa, e perciò il fegato è costretto a rilasciare altro zucchero nel sangue.’ Come risultato, dopo quarantacinque minuti dall’assunzione della bibita il corpo ‘alza la produzione di dopamina, stimolando i recettori del piacere.’ E questo è più o meno quello che fa l’eroina.
UN’ORA DOPO – Le reazioni chimiche nello intestino consentono ‘una ulteriore accelerazione del metabolismo’; l’alto quantitativo di zucchero e dolcificanti artificiali stimola anche la produzione di urina, aiutata in questo dalla ‘azione diuretica della caffeina’. E mentre il “rave party” nel nostro organismo inizia a scemare, il corpo va in shock ipoglicemico, facendoci diventare “irritabili e/o apatici”. Inoltre, a questo punto, abbiamo letteralmente “pisciato via tutta l’acqua contenuta nella coca, evacuata insieme a preziosi nutrienti che il nostro corpo avrebbe potuto usare per idratare il sistema o costruire ossa e denti più forti”. Nelle successive ore, chiude il sito, il corpo andrà incontro a un ulteriore crollo caffeinico.
Nota di Anticorpi: sono in commercio le versioni ‘light’ e ‘zero’ che ovviano allo eccesso di zuccheri mediante l’aggiunta di aspartame, i cui effetti altamente tossici sono descritti nel post: Società Ammalata: Cibi, Bevande e Farmaci
Articolo pubblicato sul sito Giornalettismo
Link diretto all’articolo:

Post correlati: Società Ammalata: Cibi, Bevande e Farmaci
Post correlati: Tag Salute

Coca-Cola

Fonte

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.