Stampa / Print

Il silenzio degli innocenti è un “urlo” che si eleva dal frastuono di questa immensa tragedia naturale, dalla voglia di libertà di popoli oppressi, da coloro che hanno subito la gravità della crisi economica, dagli ultimi, dagli indifesi che da sempre vivono sulla propria pelle il risultato di questa follia, l’ennesimo sacrificio del sogno di milioni di persone che da tempo vivono all’ombra del nostro edonismo, bimbi vittime innocenti, uomini e donne che quotidianamente lottano per la sopravvivenza.

Un urlo che proviene soprattutto dallo sfruttamento del lavoro minorile e oggi dai visi di tanti bambini che in Giappone stanno subendo le conseguenze di scelte spesso figlie di un mondo dove il tutto e subito, nel minor tempo possibile è l’imperativo.

Il Giappone del miracolo industriale ha costruito 55 reattori nucleari su una terra fragile, la Spagna e l’Irlanda del miracolo immobiliare hanno costruito città fantasma ricolme di illusioni, la finanza americana ha massacrato consapevolmente o inconsapevolmente il suo popolo con una depressione immobiliare creata e provocata ad arte. E si potrebbe continuare all’infinito.

Ma ora è il momento della rabbia e della riflessione, della Consapevolezza!

WARNING! Le immagini che seguono potrebbero turbare la Vostra sensibilità, ma purtroppo sono la triste realtà.

Nulla sarà più come prima…

Il Bruco rivolgendosi ad Alice nel Paese delle Meraviglie le chiese: Chi sei, bambina?
In questo momento non lo so, signore. Se potessi lo farei, ma purtroppo sono confusa, ho cambiato dimensioni dieci, cento, mille volte e questa è una cosa che sconcerta!

Devo dirti una cosa importante, bambina! Ricordati di non perdere mai la calma, qualunque cosa accada!
Pubblicato da icebergfinanza | Commenti (7)
Tag: giappone terremoto

Cita il post nel tuo blog Segnala il post Aggiungi su del.icio.us Aggiungi su digg.com Aggiungi su Google Aggiungi su Yahoo Aggiungi su Technorati Aggiungi su Badzu Aggiungi su Facebook Aggiungi su OKNOtizie Aggiungi su Twitter Aggiungi su Windows Live Aggiungi su MySpace Aggiungi su FriendFeed
Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.