Stampa / Print

La gerbera è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Asteracee, originaria del Sud Africa, dell’Asia e del Sudamerica. Ama posizioni molto luminose, moderatamente asciutte e ben ventilate. Tollera la luce solare diretta ma il sole estivo delle regioni più calde può rovinare gravemente le foglie. Il terriccio deve essere particolarmente drenante: non sopportano ristagni idrici che possono provocare in poco tempo la comparsa di marciumi e morte della pianta. Per questo motivo le innaffiature dovranno essere moderate: in ogni caso è opportuno aspettare che il substrato si asciughi completamente (anche in profondità) prima di innaffiare nuovamente. Durante la fase di crescita somministrare raramente e in dosi molto blande un buon concime bilanciato.
La Gerbera sopporta bene l’inverno se tenuta al riparo dalle pioggie, dalle gelate e innaffiata molto poco. La pianta reagisce a temperature stabilmente inferiori a 13°C andando in stasi vegetativa durante la quale potrà perdere interamente la parte aerea per produrla nuovamente all’arrivo dei primi tepori primaverili. Può essere riprodotta effettuando delicatamente una divisione dei cespi per gli esemplari più sviluppati oppure con la semina in semenzai mantenuti a una buona temperatura e tenute scarsamente umide.

Fonte

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.