Stampa / Print
Buoni risultati con la nuova insulina, da uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Lancet.  Nei pazienti con diabete di tipo 2, la nuova insulina basale degludec (somministrabile tre volte alla settimana o una volta al giorno) determina un controllo glicemico comparabile a quello dell’insulina glargine, senza provocare eventi avversi aggiuntivi e riducendo la frequenza della dose grazie al suo profilo d’azione ultra-lento. QUesti i risultati dello studio di fase 2 condotto da Bernard Zinman, del Mount Sinai hospital, university of Toronto (Canada), e collaboratori, su 245 pazienti di età compresa fra 18 e 75 anni con diabete di tipo 2 e HbA1C tra 7,0% e 11,0%, mai trattati con insulina e poco controllati con antidiabetici orali. Nel trial in aperto e a gruppi paralleli, svoltosi in 28 centri clinici in Canada, India, Sud Africa e Stati Uniti, i partecipanti sono stati randomizzati in rapporto 1:1:1:1 in quattro gruppi di trattamento: insulina degludec tre volte alla settimana con una dose di partenza di 20 U per iniezione, insulina degludec una volta al giorno con una dose di partenza di 10 U per iniezione (1 U=9 nmol; gruppo A); insulina degludec una volta al giorno, con una dose di partenza di 10 U per iniezione (1 U=6 nmol; gruppo B); insulina glargine una volta al giorno con una dose di partenza di 10 U per iniezione. In tutti i casi veniva somministrata metformina in combinazione. Dopo 16 settimane di trattamento, le riduzioni medie di HbA1C hanno oscillato tra l’1,3% e l’1,5% in tutti i gruppi, senza differenze significative tra di essi. In particolare i livelli medi di emoglobina glicata sono risultati all’incirca gli stessi, variando tra il 7,2% e il 7,5%. Pochi partecipanti hanno avuto episodi di ipoglicemia e il numero di eventi avversi è risultato simile tra i vari gruppi.
Un’arma in piu’ per combattere il diabete, ma soprattutto per migliorare la compliance dei pazienti, e l’efficacia della terapia . Le ripetute somministrazioni sottocutanee possono , alla lunga, ridurre l’assorbimento del tessuto sottocutaneo.

Fonte

Tag

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.