Stampa / Print

Guardatevi queste immagini e più in basso il  video preso dal cartone animato “LEGO: The Adventures of Clutch Powers.

In esso troverete tante di quelle inquadrature con scie nei cieli, che formano incroci su incroci, da restare sbigottiti. Perché mai in un cartone animato per bambini si deve fare una simile mostra di aerei con bianca scia al seguito? Ed è davvero normale nei nostri cieli vedere simili scie? Lo è sempre stato?

Se lo fosse allora anche nei cartoni animati di venti anni fa dovremmo trovare quelle scie, e dal momento che il traffico aereo nel giro di venti anni è al massimo raddoppiato, allora nei cartoni animati di venti anni fa dovrebbe essere normale riscontrare almeno la metà di quelle scie (per i dati sull’aumento del traffico civile in Italia si può consultare il sito assaeroporti.it, il quale, ma guarda un po’, ha come logo una sorta di sorriso nel cielo formato da una scia!).

Ricordate vecchi cartoni animati con scie nel cielo? No, certo che no, per il semplice fatto che di scie nel cielo, meno che mai di scie che persistono per ore, non se ne vedevano quasi mai, segno inequivocabile che questo fenomeno delle scie, il cui incremento è stato esponenziale nel corso degli ultimi anni, non ha niente a che fare con il volo civile.

Si tratta infatti di scie chimiche e nulla più. Ma una volta che siamo arrivati a questa conclusione, magari previa verifica dei vecchi album fotografici (quelli di 20 anni fa, con le immagini immortalate sulla pellicola e le foto stampate dal fotografo, per intenderci) ove non v’è traccia nemmeno lì di scie nei cieli, analizziamo un poco queste immagini.


Che ci fa un elicottero a volo radente sulla città? Vi sembra normale? Ebbene vogliono abituarci sin da piccoli che sia normale vedere elicotteri che volano in tondo sulle città, cose che fino a qualche anno fa non si vedevano se non in rarissimi casi. L’attività a volte parossistica di questi elicotteri è da tempo stata segnalata (dagli osservatori del cielo) come correlata a quella di dispersione delle scie chimiche, per quanto non si sappia con certezza quale sia il ruolo di questi sorvoli importuni.

E che ci fa un terzetto di aerei con scie colorate che volano a bassa quota nel cielo di una grande città? Potrebbero sembrare le scie colorate del tipo di quelle delle frecce tricolori, rilasciate appositamente per fare disegni nei cieli, ma pensate davvero che qualcuno rischi di fare simili esibizioni a bassa quota sopra un centro densamente abitato?


Chiaramente no, certi spettacoli si fanno altrove, ma forse qui si cerca di confondere nella mente del bambino scie “di condensa” e  scie da parata, forse per far pensare inconsciamente che sia normale vedere aerei con scie che fanno il girotondo nei nostri cieli.

Ci segnala Alice che all’inizio del video vengono mostrati “campi” di turbine eoliche, che sembrano tanto ecologiche ma che, oltre ad essere poco efficienti come fonte d’energia, sono killer di uccelli migratori (i quali seguono il vento per migrare facendo meno fatica) e di uccelli in via d’estinzione; spesso le turbine eoliche vengono messe intorno o dentro parchi anche ornitologici con conseguenza disastrose.

Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.