Stampa / Print
C’è voluto un pochino di tempo,
ma finalmente,
la sciarpa “commissionatami” da Be
è giunta al termine…
Colori e gomitoli se li è scelti lei…
guai a discutere…
filato effetto pelliccetta (morbidissimo)
per inizio, centro e fine…
e pura lana merinos baby in grigio e bluette
per le parti rimanenti…
Solo e semplicemente dritti e rovesci (maglia rasata)

con un piccolo motivo di tre righe “rovesciate”
sulla lana grigia ad inizio e fine sciarpa.
Per ravvivarla un po’ e renderla meno maschile,
ho applicato 
un fiorellone doppio celeste all’uncinetto (fatto da nonnaZ)

che io ho bordato con punto festone nella parte superiore,
utilizzando la lana bluette,
e con il filo pelliccetta, invece, ho contornato il fiore inferiore
con un giro all’uncinetto 
(mai fatto prima, ho provato ed è riuscito…
ma d’altronde, la catenella è l’unica cosa che mi riesce con l’uncino!)
ovviamente,
il filo cicciottoso, impedisce di vedere le imperfezioni…
un bel bottone di madreperla azzurra, al centro,
sormontato da un bottoncino vintage trasparente con motivo di fiore…
et voilà…
THE SCARF!

 

L’adolescente, è mooolto contenta!
(Ma, badate bene, questo non ne diminuirà le intemperanze…)

Da qualche settimana, avevo terminato pure degli scaldacollo che attendevano un’adeguata chiusura…

lo so, lo so, che siamo in spasmodica attesa della primavera, ma l’aria per un po’ sarà ancora frizzantina e gola e collo hanno bisogno di essere protetti…
Versione MULTICOLOR
con filato mini-ponpon e frangette morbidose
(misura piccola)
e allegri bottoni tartan in tinta
con asole elastiche rosa
e ROMANTIC lilla,
collo-scaldacollo
con mini-ponpon rosa e bianchi e lunghe frange sbarazzine
chiuso da un nastro di raso lilla con finale a cuoricini…

morbido avvolgente e posizionabile a piacere…
li trovate ambedue nel mio negozietto Artesanum
Beta

Fonte

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.