Chi ha ucciso Michael Jackson? – parte 2

Stampa / Print
In questo breve spezzone di intervista Michael Jackson afferma chiaramente che non può parlare troppo altrimenti lo uccidono.
Non mi è chiarissimo tutto il discorso (l’audio non è dei migliori), ma da quanto ho capito alla domanda “che effetto ha tutto questo sullla tua carriera?” egli risponde “ero il numero uno in tutto il mondo”.
“Ma non negli Stati Uniti” dice il presentatore.
“Non negli Stati Uniti, è una cospirazione, non posso dire troppo, altrimenti sono morto” risponde il famoso cantante.

In questo altro breve video  registrato all’inizio del 2009 e tratto dal film-documentario “this is it” non molto tempo prima della sua morte, M Jackson dice quanto segue:
“Vi amo tutti e siamo  una famiglia, dovete sapere che siamo una famiglia. Se riportiamo l’amore nel mondo, ricordiamo al mondo che l’amore è importante, ci amiamo l’uno con l’altro, siamo tutti una sola cosa.
Portando avanti il messaggio ‘prendetevi cura del pianeta’.
Abbiamo ancora 4 anni per sistemare le cose, altrimenti è irreversibile … dopo, siamo spacciati.
A questo punto un semplice calcolo ci fa capire che Michael Jackson si riferisce alla fine del 2012 come una data entro la quale occorre fare di tutto per salvare il pianeta e salvare l’uomo. Forse lui, entrato dentro lo “star system” ha compreso molte cose, ha visto come il sistema schiavizza e renda simili a marionette obbedienti quasi tutti i musicisti famosi, come li usi per attuare un piano di propaganda subliminale (su tale soggetto vedi anche i molti video presenti sul canale youtube di FarhanK501, il quale ha dedicato una serie di video anche per spiegare perché, a suo dire, hanno ucciso M. Jackson). 
Forse Jackson ha avuto modo di conoscere qualcosa da fonti che non ci ha voluto svelare e ha cercato di avvertire il mondo?  Forse i reggenti occulti del nostro pianeta hanno pensato che Jackson era pericoloso per il semplice fatto che sapeva e che avrebbe potuto rivelare qualcosa che avrebbe danneggiato i loro piani. O forse come suppone  FarhanK501 egli aveva prima partecipato al progetto di propaganda subliminale gestito delle élite occulte e si era poi rifiutato di continuare, quindi era stato minacciato, e per ritorsione gli avevano fatto perdere la moglie ed i figli (separazione) e l’avevano fatto ingiustamente accusare di pedofilia?  
 
Ma prima di chiudere veniamo un attimo alla data della sua morte: 25 – 6 – 2009

2+5+6=13 numero tanto caro alla simbologia massonica

2+0+0+9=11 altro numero fin troppo legato ad eventi funesti orditi dalle forze occulte che manovrano dietro le quinte della politica, basti pensare al colpo di stato cileno dell’11 settembre 1973 e all’auto-attentato dell’11 settembre 2001.

Coincidenze? Forse sì, forse no.

Leggi anche Chi ha ucciso Micheal Jackson? parte 1

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *