Boyle Mariotte, Newton, Moto perpetuo e Struttura dell’universo by Schietti

Stampa / Print

motore-di-schietti-free-energy-moto-perpetuo-energia-gravitazionale
Un vecchio disegno del Motore di Schietti. Non serve provare il suo funzionamento perchè la sua resa è molto limitata, al massimo pari a quella di una centrale idroelettrica. Il trucco è determinato dalle paratie che occupano spazio. La paratia aprendosi libera dello spazio che viene occupato dall’aria che poi risale nel cilindro. Le paratie si muovono senza problemi perchè l’acqua non è roccia. Clicca per ingrandire.

Quali sono le tue scoperte scientifiche più importanti? E’ vero che la scienza ufficiale è una truffa? E’ per questo che vieni boicottato?

Non sono uno scienziato e non mi sono dedicato assiduamente alla discussione dei principi della scienza, però già sin da piccolo tante leggi mi sembravano fantasiose.

Ne ho discusse tre pubblicamente, e te le cito volentieri oggi e mai più, non sono disponibile a trattare questi temi nè pubblicamente nè privatamente, perchè mi occupo di altri problemi, di dare acqua potabile ed energia pulita a tutto il mondo con la Serpentina e di realizzare il Gruppo Schietti per dare lavoro a centinaia di milioni di volontari.

E’ in atto un complotto globale per speculare su guerra, povertà, sovrappopolazione e cambiamento climatico come prova il boicottaggio della Serpentina.

Nel tentativo di spiegare il funzionamento di alcune mie invenzioni per produrre energia pulita gratis, mi è capitato di discutere alcune leggi scientifiche, provando in maniera inconfutabile che siano sbagliate.

Ma nessuna rivista scientifica è disposta a parlare delle mie scoperte, quindi la scienza ufficiale è un’ideologia dogmatica che non si attiene alla realtà dei fatti provabili sperimentalmente e gli ingegneri in tutto il mondo sono organizzati in una setta chiusa inaccessibile.

Non è solo per questo che vengo boicottato, principalmente ritengo sia per la Serpentina e il Gruppo Schietti. Però sicuramente è per questo che migliaia di ingegneri si sono scagliati contro di me, facendo la figura dei buffoni con chiunque fosse in grado di usare la propria testa per ragionare.

Veniamo alle 3 scoperte che ho discusso pubblicamente.

boyle-mariotte-peso-pressione-acqua-liquido-aria-7
Nella pratica non cambia nulla, però non è il peso pressione dell’acqua a comprimere l’aria del palloncino, ma la forza applicata per tenerlo immerso.

1) La legge di Boyle Mariotte

La famosa legge di Boyle Mariotte secondo me è falsa perchè non è la pressione del liquido a comprimere un gas immerso in un liquido, ma la forza per tenerlo immerso. Senza questa forza il gas si decomprimerebbe venendo a galla. Quindi ciò che lo comprime è la spinta per immergerlo e tenerlo immerso.

Questo avviene perchè un liquido immerso in un liquido riceve una spinta verso l’alto pari al suo peso per il principio di Archimede. Quindi per esempio l’acqua immersa in acqua riceve una spinta verso l’alto pari al suo peso e quindi non pesa, galleggia su se stessa, come tutti possiamo sperimentare nuotando in immersione, quando riusciamo a muovere le braccia e le gambe senza sentire su di noi il peso dell’acqua.

Di fatto nella pratica con la mia scoperta non cambia nulla perchè se la pressione su un gas immerso viene esercitata dal liquido in cui è immerso, o dalla spinta per tenerlo immerso, nei calcoli non cambia, e non cambia nella pratica perchè l’aria si comprime e subisce la stessa identica forza.

Non cambia nemmeno il problema per un sub per immergersi perche dovrà usare le bombole di aria alla giusta pressione e nemmeno per un sottomarino, la pratica rimane uguale. Però sono riuscito a spiegare perchè un sub riesce a muoversi sott’acqua, così i pesci, i sottomarini e anche le paratie del Motore di Schietti (una delle mie tante invenzioni, che sfrutta la forza di gravità attraverso il principio di Archimede).

Quindi non è il liquido a comprimere un gas immerso, perchè il liquido non pesa essendo che riceve una spinta verso l’alto pari al suo peso, ma la spinta per immergerlo. Il gas reagisce alla spinta per immergerlo come una molla e si comprime. E così avviene per l’aria contenuta nei polmoni di un sub e per questo deve usare le bombole.

Il Motore di Schietti a principio di Archimede è molto costoso, di dimensioni enormi e al massimo può produrre la stessa quantità di energia di una centrale idroelettrica, quindi è inutile discuterne, non è importante sapere se effettivamente possa funzionare, per la Serpentina è meglio utilizzare Testatika o MEG.

salto-mortale-triplo-forza-di-gravita-newton
Nell’universo esistono tante forze che regolano la gravitazione dei corpi, non c’è solo quella di Newton

2) La legge di gravità di Newton

La legge di gravità di Newton non tiene conto di tanti fattori come la densità del fluido in cui sono immersi i corpi, il loro peso specifico, la loro composizione, e la loro forza magnetica.

Se per esempio prendiamo un pallone di elio, non precipiterà al suolo come vorrebbe la legge di Newton, ma anzi salirà verso il cielo perchè di peso specifico inferiore dell’aria. La mela di Newton è immersa in un fluido gassoso, l’aria, e di questo Newton non ne tiene conto.

Un pezzo di legno non andrà mai a fondo se buttato in acqua perchè ha un peso specifico inferiore, mentre un pezzo di ferro andrà a fondo, ma con una spinta inferiore a quella prevista da Newton perchè riceve anche una spinta verso l’alto per il principio di Archimede. La spinta di Archimede è una forza gravitazionale.

Inoltre i corpi hanno anche vari tipi magnetismo in base alla loro composizione, la materia non è tutta uguale come sembrerebbe dalla legge di Newton, tant’è che un piccolo pezzo di ferro attaccato ad una grossa calamita non cadrà a terra come una mela, ma rimarrà appeso, anche nel vuoto.

E in maniera simile per forze magnetiche avviene che la Luna non cade sulla Terra, ma vi ruota intorno, e anche con la Terra che non cade sul Sole, ma vi ruota intorno.

Quindi non c’è dubbio che la legge di Newton sia incompleta, non tenga conto di molti fattori, e perciò sia una singolarità.

Inoltre il magnetismo dei corpi giustifica la curvatura dell’universo spiegata da Einstein e quindi la forza di gravità di Newton non può percorrere traiettorie rette. Infatti le linee magnetiche sono curve e coincidono con le traiettorie possibili percorribili. Quindi lo spazio sembra dritto ma è curvo. Il magnetismo curva lo spazio perchè vi applica una forza e i corpi seguono traiettorie curve gravitazionali che in alcuni casi portano a collisioni, ma in altri casi non si incontrano mai.

Ci sono vari tipi di magnetismo e di forze gravitazionali, e la forza di gravità di Newton è solo una delle tante forze che regolano la gravità dei corpi.

GALASSIA-universo-big-bang-stelle-spazio
Una galassia a sombrero fotografata da un telescopio spaziale. La sua forma è simile a quella di un possibile universo. Ci sono tanti misteri che ancora vanno chiariti come quello del moto perpetuo e dell’energia che si rigenera da se stessa.

3) La struttura dell’universo

Il moto perpetuo esiste, si possono sfruttare forze come quella di gravità, quella magnetica, quella elettrostatica, come provano il Motore di Schietti, Testatika, e tanti altri motori perpetui. L’energia si crea dall’energia, si rigenera. Dall’energia si può ricavare quantità quasi infinita di nuova energia.

Quindi nell’universo c’è più energia di quella calcolata dalla scienza ufficiale perchè si rigenera, e quindi è presumibile che l’universo abbia forza sufficiente per stare insieme ed evolvere.

In altre parole forse è sicuramente avvenuta una grande esplosione, il big bang, ma sarebbe una delle tante esplosioni che avvengono nell’universo, che quindi forse è una struttura di galassie che girano attorno al centro dell’universo, che forse gira intorno ad un altro mega-universo composto da tanti universi, o chi lo sa.

Essendoci molta più energia di quella calcolata, probabilmente non c’è un solo universo che ha avuto inizio con il big bang e che lentamente sta perdendo energia livellandosi ad un livello sempre più basso determinato dal consumo di energia. L’energia si rigenera, e quindi l’energia genera magnetismo e il magnetismo universale in linea di massima tiene assieme le galassie e l’universo.

L’universo quindi non è in continua espansione verso il nulla, o destinato a ricadere su se stesso, ma una struttura in movimento in evoluzione.

Non c’è una meccanica predeterminata.

Nell’universo c’è coscienza come prova la nostra esistenza e c’è intenzionalità come provano le nostre azioni, e quindi può essere immaginato così come si vuole tenendo presente che noi od altri lo potremo modellare. Se c’è energia infinita è possibile immaginare grandi trasformazioni intenzionali.

Quindi perchè la Terra ruota su se stessa in una direzione, Venere in senso inverso e la Luna no? Semplicemente come effetto di una meccanica predeterminata regolata da leggi fisse immodificabili?

Probabilmente no, nella stessa maniera che noi in un programma di un computer possiamo decidere di creare una sfera che ruota su se stessa e un’altra no, così qualcuno potrebbe aver deciso di dare una spinta rotatoria alla Terra, e alla Luna invece no, e a Venere in senso inverso rispetto alla Terra in base alla sua volontà e non in base a leggi immodificabili.

Tutto qua, però non sono disponibile ad approfondire questi temi, non ho intenzione di prendere in considerazione altre leggi scientifiche, non me ne frega niente, ci sono altri problemi più importanti, quando tratto questi argomenti mi sembra di parlare del sesso degli angeli mentre miliardi di persone non hanno nemmeno una goccia di acqua.

Ho parlato ancora di questi temi perchè migliaia di persone mi conoscono solo per queste scoperte e quindi era necessario chiarirle ulteriormente ufficialmente.

Scritto nel Marzo 2010 da Domenico Schietti

Fonte: http://domenico-schietti.blogspot.com/search?updated-max=2009-03-29T11%3A04%3A00-07%3A00&max-results=1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *