Stampa / Print
DI KOLLAPSNIK
cluborlov

Qualche settimana fa, mi sono divertito nel vedere una gran quantità di falci e martello nelle copertine dei giornalacci da metropolitana: SCANDALO SPIE!! La guerra fredda è tornata! Gli “happy days” sono tornati di nuovo!

La realtà, ovviamente, è molto meno divertente. L’ FBI, dopo anni e anni di ricerche assidue, ha colpito una manciata di russi per non doverli registrare come agenti stranieri. (Ricordatemi che devo rinnovare la mia licenza di pesca). Questi russi hanno vissuto la noiosa periferia americana assumendo nomi anglosassoni e provando ad infiltrarsi agli snob cocktail party. Non ci sono mai riusciti. Che noia!

Ma alla fine la storia diventa interessante quando Washington accetta uno scambio di spie con Mosca, scambiando questi sfortunati signor nessuno con… vere spie russe – russi che erano stati catturati mentre spiavano per conto degli Stati Uniti e si congelavano le chiappe nelle prigioni russe.

Nella foto: Il profilo di Anna Chapman su Facebook

Fuori gli “imbucati dei party”, dentro veri e propri traditori, che saranno ospitati dagli Stati Uniti a spese dei contribuenti. Forse potrebbero fare dello spionaggio per Mosca adesso. Essendo traditori potrebbero essere persone senza una morale. Tenete gli occhi ben aperti al prossimo cocktail party !

Aggiornamento: la massa dei commenti postati per questo articolo attesta due fatti importanti:
1) Molti americani hanno una reazione d’odio immediata nei confronti della Russia. Non è sorprendente, dato che i mass media hanno cercato di instaurare questo sentimento in molte generazioni. Gli americani devoti dimostrano la loro lealtà verso la patria sparlando delle persone non americane. Essendo questo solamente un sintomo di grande ignoranza, non è da considerarsi minaccioso, soltanto patetico.

2) E’ interessante notare che molti americani non hanno ancora compreso il vero significato di lealtà e tradimento (ancora, non mi sorprende!), dal momento che qualche generazione è stata a sua volta governata da traditori, le cui continue azioni di tradimento erano destinate a dare benefici solo a pochi (dal contrabbando di armi israeliane ai traffici di eroina afgani) ma mai a coloro che quelle persone le avevano votate.

Poiché la maggior parte dei miei lettori evidentemente non sentono la necessità di sparlare della Russia o di dimostrare la loro ignoranza riguardo al concetto di tradimento (o di cedere ai commenti), io cancellerò ogni commento a questo articolo.

Fonte: http://cluborlov.blogspot.com
Link: http://cluborlov.blogspot.com/2010/07/us-swaps-russian-spies-for-russian.html
10-067.2010

Traduzione di DANIEL ROMANO per www.Comedonchisciotte.org

Fonte: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7252

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.