Stampa / Print

Allarme rosso nel mar Giallo, oggi tocca a Tokio che è senza soldi e rischia il default.

Parola del nuovo premier Naoto Kan, che ha messo l’accento sulla necessità di promuovere “subito” il risanamento.

Anche se il debito pubblico, proiettato verso il 200% del Pil, è posseduto al 94,8% da investitori istituzionali e retail domestici, “i nostri conti sono diventati i peggiori tra le economie dei Paesi sviluppati e non è possibile andare avanti con queste politiche fiscali, condizionate dal crescente bisogno di emettere nuovi titoli di Stato”.

Come è accaduto in Europa per effetto della Grecia, “c’é il rischio di collasso se continuiamo a far crescere il debito pubblico e perdiamo la fiducia dei mercati”, ha aggiunto Kan, nel corso del suo lungo intervento alla Dieta.

saluti felici

Felice Capretta

Fonte: http://informazionescorretta.blogspot.com/2010/06/giappone-rischio-default.html

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.