Stampa / Print
La città giapponese di Tokushima ha adottato una originale quando drastica soluzione per risolvere il problema del randagismo. Un furgone, soprannominato ‘camion della morte’, gira infatti per le strade e cattura cani e gatti indesiderati. Gli animali vengono rinchiusi in alcune piccole celle all’interno del mezzo, l’autista riparte e, premendo un pulsante, fa rilasciare all’interno delle celle stesse, che diventano piccole camere a gas, un gas letale. Il mezzo raggiunge poi una struttura, dove gli animali vengono cremati. Si stima, scrive il Guardian, che ogni anno vengano uccisi dai 5mila ai 10mila animali randagi. Una procedura atroce, che ha visto ovviamente esplodere le furiose polemiche da parte degli animalisti.

Fonte: http://osservatorioanimalista.wordpress.com/2010/03/01/487/

About the author

Related Post

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.