Deutsche Bank starebbe per salvare la Grecia

Stampa / Print


Dall’inizio dell’anno girano rumors stravaganti e paradossali sull’eventualità di un bailout della Grecia.
Ma sapete cosa c’è di divertente?
Ormai la situazione è talmente farsesca ed assurda che anche lo spettegolezzo più surreale potrebbe essere verosimile….
Eccovi l’ultimo rumor fresco fresco di oggi.

Visto che non sono ancora intervenuti l’FMI, la BCE, la UE, la Germania, la Francia, Superman ed il 7° Cavalleggeri…oggi si vocifera che Deutsche Bank starebbe per fare il bailout della Grecia con un bel prestito da 15 miliardi…

Il rumors di salvataggio viene dedotto dal fatto che il CEO di DB Josef Ackermann è in visita in Grecia per incontrare alcuni funzionari governativi.
…The Chief Executive of Germany’s Deutsche Bank AG (DB) Josef Ackermann is in Greece to meet with Greek government officials, the bank confirmed Friday. The meeting with Greek officials is part of a normal business trip to the country, the bank said.
Deutsche Bank wouldn’t provide details on the nature of the discussions…….
Come reazione al rumor gli spreads della Grecia sono migliorati di botto.

Sarebbe veramente un salvataggio da Teatro dell’Assurdo che nemmeno Ionesco sarebbe riuscito a concepire: per prevenire un Rischio Sistemico non sarebbe la Germania ad intervenire ma piuttosto la sua principale banca nazionale che rappresenta essa stessa il Rischio Sistemico per eccellenza con un leverage bancario ancora oggi stellare e con un totale di passività pari all’80% del PIL dell’intera Germania…
Vedi cosa scrivevo ad ottobre 2009 in Ipnosi di Massa:
……….Io ero rimasto fermo ad un articolo shock di ottobre 2008 (da leggere) che aveva fatto il giro del mondo ed aveva aperto gli occhi a molti, anche perchè l’analisi proveniva da fonti molto affidabili e competenti. Solo un annetto fa secondo il sopracitato articolo:
…le passività di Deutsche Bank, pari a 2000 miliardi di euro, sono pari all’80% del PIL tedesco. La banca ha una leva finanziaria (definita come rapporto tra capitale azionario e attivi totali) che si approssima all’impressionante valore di 50.
Quello di banche europee troppo grandi per fallire è un tema che impone una profonda riflessione alla Ue
…. (Leggi anche QUI)……….
Nota: semplificando, leverage bancario (capitale/assets totali) 1:50 vuol dire che contro 1 euro fisico effettivamente detenuto dalla banca sono stati fatti investimenti per 50 euro (!). Pensate cosa succederebbe se una fetta cospicua dei clienti di quella banca decidesse di ritirare i propri risparmi…
Deutsche Bank senza una pezza dello Stato avrebbe rischiato di fare una brutta fine…
Ed adesso si vociferca che sarebbe DB stessa a mettere una pezza ad uno Stato…
Spettacolare, surreale….Assurdo.
Ionesco era un principiante a confronto…

Naturalmente l’interessato ovvero Josef Ackermann ha negato con energia qualunque progetto di bailout.
Ed anche un portavoce del Ministro delle Finanze Greco ha già smentito:
Greek FinMin Dismisses Speculation That DB May Buy 15 Bl Euro of Greek Debt
L’episodio è comunque significativo per capire CHE ARIA TIRA….

Nel frattempo la Grecia continua a temporeggiare sulla prossima ed importante asta di titoli di stato decennali: la data non è stata ancora definita ma dovrebbe essere la prossima settimana.
E li posso anche capire…considerando l’ultima ramazzata dell’agenzia di rating S&P che non getta certo una luce rassicuranete sulle prossime aste:
Grecia: S&P, Possibile Nuovo Abbassamento Rating a Breve mercoledì, 24 febbraio 2010 Standard & Poor’s manterra’ il CreditWatch con implicazioni negative sul rating del debito sovrano della Grecia, gia’ declassato a BBB+.
Cio’ significa che un ulteriore abbassamento e’ ipotizzabile a tempi brevi.
Un comunicato dell’agenzia internazionale di valutazione spiega che “un ulteriore downgrade di uno o due ‘tacche’ e’ possibile entro un mese”…

Pertanto è naturale che i Greci temporeggino fino a quando non sarà stato contrattato con certezza l’intervento della Manina UE in fase di asta…
Leggi nel mio Blog: Grecia: operazione Rimozione & Salvataggio (con discrezione)

The Crucial Test Arrives: Greece To Issue 10-Year Bond Next Week
The Greek endgame could be in a matter of days.
WSJ
is reporting that the country will test the market with a 10-year bond offering next week. The country had hoped to sell into the market this week, but downgrade threats and the general strike put that on hold.
According to the report, Greece will announce some kind of “good news” next week relating to tax hikes and cost cutting, and then the hope is that the bonds can be sold immediately after that, riding that wave of positive feelings. Possible tax hikes include a hike in the VAT as well as a higher fuel tax.
The deal drop-dead point for Greece will come in the coming months, as the country needs to €22 billion to roll over debt that matures in March and April.
Read more at WSJ >

Fonte: http://lagrandecrisi2009.blogspot.com/2010/02/deutsche-bank-starebbe-per-salvare-la.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+LaGrandeCrisi+%28La+Grande+Crisi%29

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *