Stampa / Print
L’uso delle erbe e delle piante in genere, deve essere sempre praticato con molta prudenza, e soprattutto in accordo con il team diabetologico che ha in cura il paziente. Inoltre non ci si deve illudere che le erbe possano fornire un rimedio sostitutivo (cioè alternativo a quanto offre la medicina tradizionale) ed efficace (definitivo) del diabete, soprattutto se parliamo di diabete insulino-dipendente. Un’alimentazione sana e naturale può aiutare nel controllo del diabete, aiuta a prevenire alcune complicanze e a controllare meglio la propria glicemia, ma soprattutto può migliorare la qualità della propria vita. Non dimentichiamo che una buona e sana alimentazione è consigliabile a tutti e non solo ai diabetici.
Vediamo ora alcuni brani tratti da riviste e pubblicazioni che ci aiutano ad entrare in questo mondo affascinante, ma spesso sconosciuto:

“Qualunque desiderio di terapia naturale, complementare, integrata o alternativa che dir si voglia, deve necessariamente essere controllata e prescritta dal medico”: questo uno dei fondamentali consigli che nell’articolo Diabetici, cautela con le erbe ci vengono dal dr. Fabio Firenzuoli – Ospedale S.Giuseppe, Empoli.
Fonte: http://www.progettodiabete.it/indice_net1000.html?clinica/d10_1.html

About the author

Related Post

Archivi

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale sugli argomenti trattati. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della Legge n. 62 del 7.03.2001 e leggi successive.