Calo del desiderio nel post partum

Stampa / Print
autore Bianca Maria Fracas

understanding-post-partum-depression
Il calo del desiderio dopo la gravidanza è normale e fisiologico; l’investimento emotivo e psicologico nell’accudimento del piccolo è tale che ogni energia viene assorbita da nuovo ruolo. Inoltre le ansie comuni ad ogni mamma, soprattutto se si è al primo figlio, di sentirsi inadeguate o di sbagliare, riducono ancora di più le attenzioni verso il partner.Spesso il compagno si sente trascurato ed escluso dal rapporto privilegiato madre-bambino e subentra una sorta di gelosia da cui deriva la richiesta ripetuta di intimità sessuale come conferma del proprio valore. Il rifiuto o la “cedevolezza per piacere” amplifica uno stato di insicurezza nell’uomo che può finire per allontanare la coppia.
Cosa fare
È importante capire che cosa esprime questa mancanza di desiderio, soprattutto se il problema si protrae nel tempo; bisogna cercare di ascoltare le paure del compagno e porsi in un atteggiamento di disponibilità che allenta le tensioni e permette a entrambi di comunicare in modo costruttivo. Anche lasciarsi andare e partecipare di più all’incontro amoroso può diventare l’impulso per ritrovare il piacere erotico.
Fonte: http://psicologia.guidaconsumatore.com/psicologia-della-maternita/00749_calo-del-desiderio-nel-post-partum/#more-749

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *