Per una televisione che diverta ed informi

Stampa / Print
Nella produzione sociale gli uomini vengono a trovarsi in rapporti determinati, necessari, indipendenti dalla loro volontà, cioè in rapporti di produzione corrispondenti ad un determinato livello di sviluppo delle loro forze produttive materiali. Il complesso di tali rapporti di produzione costituisce la struttura economica della società, la base reale su cui si eleva una sovrastruttura giuridica e politica a cui corrispondono determinate forme di coscienza sociale. Il modo di produzione è ciò che condiziona il processo sociale, politico e spirituale. Non è la coscienza degli uomini che determina il loro essere, ma, al contrario, è il loro grado sociale che determina la loro coscienza. E, nel caso dei sottomessi, sono i rapporti materiali di produzione in cui essi si trovano che creano in essi l’idea che è necessario che nella società i dominatori siano le stesse persone che dominano nella sfera della produzione.

Leggi tutto al seguente indirizzo http://amici-di-galileo.blogspot.com/2009/03/per-una-televisione-che-diverta-ed.html

Fonte: http://amici-di-galileo.blogspot.com/2009/03/per-una-televisione-che-diverta-ed.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *