Limone: rimedi casalinghi

Stampa / Print
Scritto da Dr Francesco Perugini Billi
Utilizzare preferibilmente limoni freschi biologici e molto succosi.
limone.jpg
Pediluvio – dopo una giornata passata dentro le scarpe, spesso vostri piedi hanno tanto bisogno di un bel bagnetto rinfrescante. Innanzi tutto, immergeteli nell’acqua calda per 10-15 minuti. Se credete, all’acqua potete aggiungere dei sali di Epsom o altri simili. Massaggiateli dolcemente e profondamente con generose quantità di succo fresco di limone. Li sentirete presto decisamente meglio, avranno un ottimo odore e anche la loro pelle ne trarrà giovamento. Alla fine, risciacquateli con acqua fredda corrente. Poi, asciugateli bene.

Piede d’atleta (micosi cutanea che si manifesta con desquamazione e macerazione in sede interdigitale) – dopo aver lavato bene molto bene i piedi e applicato del phon tra le dita, massaggiate il succo puro nelle parti affette, anche strofinando direttamente 1 fetta di limone appena tagliata. L’unico problema è che se la cute è molto lesa il bruciore è assicurato. Alito cattivo – assumete 2 cucchiaini di succo fresco in 1 bicchiere di acqua. Cistite – assumete 2 cucchiaini colmi di succo in 1 bicchiere di acqua per 3-4 volte al giorno. L’espediente può essere associato ad altre cure naturali. Calcoli renali – il magnesio e l’acido citrico presenti nel limone sono due elementi chiave per la prevenzione di calcoli renali, quelli composti prevalentemente da ossalato di calcio. Per una cura efficace, aggiungete sempre del succo a tutta l’acqua bevuta durante il giorno (1 cucchiaino colmo per bicchiere). Ferite sanguinanti – spremete il succo direttamente sulla ferita. Il limone è un ottimo disinfettante e facilita la coagulazione. Anche in questo caso il bruciore è assicurato. Vesciche ai piedi – scaldate 1 limone nel forno a circa 64 ° C per 10 minuti. Poi tagliatelo in due e applicatelo sulla vescica. Dopo averlo fasciato, tenetelo per 1 ora. Bronchite (anche semplice tosse, tracheobronchite) – mettete 2 cucchiaini di succo fresco di limone e ½ cucchiaino di zenzero fresco grattugiato in 1 tazza di acqua ben calda. Mescolate e sorseggiate. Aiuta togliere l’irritazione della gola e trachea che causano lo stimolo della tosse e facilita l’eliminazione del muco accumulato. Sciroppo per la tosse – il limone può costituire un componente chiave in uno sciroppo fatto in casa. Ecco due formule: 1. Mettete insieme il succo di 1 limone intero, 1 tazza di zucchero integrale e ½ tazza di olio di oliva extravergine. Cuocete a fuoco lento per due minuti, mescolando vigorosamente. Assumete 1 cucchiaino ogni 2 ore.
2. Questa è anche dissetante, nel caso ci sia febbre. Mettete il succo di 1 limone in una tazza. Aggiungete acqua calda, 2 cucchiai di miele grezzo bio (evitare quelli commerciali o pastorizzati) e 3 chiodi di garofano. Assumete tre bicchieri al giorno. Stipsi – se avete problemi di irregolarità, provate il succo di limone con acqua. Stimola la digestione e risolve forme moderate di stitichezza. Bere acqua a stomaco vuoto facilita la peristalsi intestinale. Prima di colazione, bere il cucco di ½ limone in una tazza di acqua calda. Funziona anche come disintossicante. Aggiungete una punta di miele. Se soffrite di infiammazioni gastroduodenali, sentite prima un medico. Occhi irritati – preparate una soluzione lenitiva in questo modo: 1 goccia di succo in 30 g di acqua e usate la soluzione per lavaggi oculari. E’ efficace soprattutto dopo esposizione a polvere, vento, fumo, inquinamento e luce intensa. Febbre – questa è un’antica ricetta per combattere la febbre. Mettete insieme, mescolando bene, 2-3 cucchiai di succo di limone, ½ cucchiaino di olio di fegato di merluzzo e un po’ di miele per correggere il sapore. Assumetene 1 cucchiaino ai primi sintomi febbrili. Bruciori di stomaco (occasionali e soprattutto legati ad abusi alimentari) – spremere mezzo limone in 1 tazza di acqua calda. Aggiungere ½ cucchiaino di sale e bere lentamente. Se si tratta di reflusso esofageo leggete questo articolo Singhiozzo – in alcuni casi, succhiare 1 spicchio di limone può far smettere immediatamente il singhiozzo. Il sapore acido e l’azione del succhiare dovrebbe normalizzare il diaframma. Laringite e raucedine – l’uso eccessivo della voce e gli ambienti polverosi possono irritare la zona della laringe. Ecco un efficace collutorio: sbattete per due minuti l’albume di un uovo, poi aggiungete 1 cucchiaino di succo di limone e 1 di miele integrale. Mescolate bene e bevete il tutto la mattina e la sera, gargarizzando per un po’ prima di deglutire. Continuate fino a risultato ottenuto. Mal di gola – il limone è universalmente riconosciuto come un eccellente rimedio per il mal di gola. Spremete un grosso limone e mescolate il succo con 1 cucchiaino di miele integrale. Sorseggiate questa miscela ogni 2 ore, fino a quando la gola sta meglio. Un altro modo è assumere una limonata calda: mettete il succo di 1 limone in 1 bicchiere di acqua calda e aggiungete ½ cucchiaino di miele. Bevete questa miscela ogni 4 ore. Punture di insetti – semplicemente tamponate la parte con puro succo di limone. Di solito procura un rapido sollievo dal prurito e dolore e agisce come un antinfiammatorio naturale. Mal d’auto e di mare – sbattete l’albume di 1 uovo insieme al succo di 1 limone intero e assumete il tutto poco prima della partenza o ai primi sintomi. Eritemi solari – antico rimedio italiano per disinfiammare la pelle: tagliate un limone in due e sfregatelo sulla parte affetta. Dopo un po’ il rossore scompare. Attenzione, perché all’inizio brucia come l’inferno…solo per i più temerari. Aterosclerosi – durante il giorno, ai pasti o a digiuno, assumete il succo di limone. Si inizia con mezzo limone e poi progressivamente si arriva a 6 limoni al giorno. Giunti a questo punto, dovete scalare di nuovo, con lo stesso ritmo, fino a tornare a mezzo limone. La cura in totale dovrebbe durare 10 giorni. Fate delle pause e poi potete ripeterla. E’ noto, che una delle migliori cure contro l’invecchiamento delle arterie e i rischi cardiovascolari è l’assunzione di buone dosi di vitamina C, fattore che l’uomo non è in grado di produrre da solo. Inoltre, la cura con il limone riduce gli accumuli di adipe, stimola la peristalsi intestinale, il flusso biliare e la funzionalità renale. Emicranie – succo di mezzo limone in una tazzina di caffè forte. Assumetene più tazzine al giorno. Meteorismo – il limone deve essere biologico per evitare residui di pesticidi o antimicrobici presenti sulla buccia. Formula: Bucce di limone 25 g
Cumino semi 15 g
Coriandolo semi 15 g
Anice 15 g Mescolate bene e mettetene un cucchiaio in una tazza di acqua bollente per 5 minuti, coprendola. Assumetene 2-3 tazze al giorno, soprattutto dopo i pasti, sorseggiando.

Fonte: http://www.dottorperuginibilli.it/index.php/-archivio-ricette-/225-limone-rimedi-casalinghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *