I MERCATI NON CONVINCONO

Stampa / Print
Pesante scivolone dei mercati a gennaio. Nei primi giorni di febbraio i mercati hanno tentato di risalire la china.
Tuttavia i pesanti debiti pubblici europei e americani (causati dalla socializzazione delle perdite del sistema bancario mondiale voluto dai governi occidentali) minano la stabilità. (noi lo abbiamo sempre sostenuto).

In Europa la Grecia non trova pace, mentre la Spagna e il Portogallo potrebbero ben presto essere prese di mira dalla comunità finanziaria. L’euro si indebolisce, le borse non sanno che direzione prendere.

In america ieri due notizie pessime:
Moodys avvisa che la AAA americana è in serio pericolo (eppure il dollaro si rinforza sull’euro (un vero miracolo divino)
Moody’s warns US of credit rating fears
Moody’s Investors Service fired off a warning on Wednesday that the triple A sovereign credit rating of the US would come under pressure unless economic growth was more robust than expected or tougher actions were taken to tackle the country’s budget deficit.

Mohamed El-Erian gestore di Pimco avvisa di una possibile caduta dei mercati prossimamente. Guardatevi la sua intervista

OBAMA invoca la svalutazione del Dollaro (e quindi dell’euro) nei confronti dello Yuan. Se ciò avvenisse SAREBBE MOLTO POSITIVO PER LE BORSE OCCIDENTALI (come quando la lira svalutava nei confronti del marco….).
Ma ricordatevi gli effetti negativi per la popolazione:
1) Inflazione crescente in quanto i beni che vengono importati dalla Cina sarebbero piu’ cari
2) Perdita di potere d’acquisto
3) Materie prime piu’ care (oro e petrolio inclusi)
Il tutto provocherebbe una boccata d’ossigeno per gli imprenditori e per le banche ma GENEREREBBE ULTERIORE IMPOVERIMENTO DELLE MASSE, in quanto salari e pensioni rimarrebbero al palo!!!
,

PORTOGALLO:
“effetto contagio”???
Ad un’emissione di titoli a 12 mesi del Portogallo (equivalenti dei nostri BOT) infatti, la domanda è stata talmente esigua che l’iniziale ammontare di 500 milioni di Euro è stato ridotto a 300. Nonostante ciò il rendimento è salito a 1,38% dallo 0,93% della precedente emissione.

ERA UNA PICCOLA EMISSIONE MA E’ UN SEGNALE DI AVVERTIMENTO

….ATTENZIONE Fonte: http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/2010/02/i-mercati-non-convincono.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *