Il Popolo Viola in cento piazze: “La Costituzione non si tocca”

Stampa / Print
Roma, 30 gen. (Apcom) – ‘Popolo Viola’ oggi di nuovo in piazza nonostante il maltempo, a difesa della Costituzione, mobilitati dal ‘Comitato 30 gennaio’ nato dopo la manifestazione di Roma. Con il sostegno e la partecipazione di oltre cento associazioni della società civile, di alcune forze di opposizione (Italia dei Valori, Federazione delle Sinistre, Comunisti Italiani, Sel e Verdi) e di una consistente rete di blogger (18 in tutto i blog, i siti internet e i gruppi Facebook che hanno aderito).

Agli 89 sit in diverse città italiane (Antonio Di Pietro, malato, non ha preso parte come previsto alla menifestazione di Milano) a cui si devono aggiungere 8 presidi all’estero a Berlino, Düsseldorf, Londra, Parigi, Vienna, Hong Kong, Atene, San Francisco, hanno partecipato, secondo i promotori, circa 200 mila persone nelle piazze di tutta Italia.

“Circa 200mila persone hanno dunque sfidato il maltempo e il freddo che imperversa su gran parte della penisola per manifestare in moltissime città in difesa della Costituzione”. “I sit-in di oggi”, afferma il Coordinamento nazionale del Popolo Viola, “sono la testimonianza che gli italiani non ci stanno a subire manipolazioni della carta costituzionale, che sancisce e tutela i diritti di tutti i cittadini. A Catania, a Milano, a Napoli, a Torino, come pure a Palermo o Parma e in tutte le altre città, il Popolo Viola ha dimostrato in maniera pacifica che una cultura diversa, fondata sulla legalità, è ancora possibile nel nostro Paese”.

“Un dato importante – affermano ancora gli organizzatori – che dimostra la grande e spontanea adesione dei cittadini dal nord al sud della penisola, che oggi sono scesi in piazza insieme al Popolo Viola in difesa della Costituzione. Si tratta di un’ennesima vittoria della società civile su un certo tipo di politica e la manifestazione inequivocabile della volontà di far rispettare i principi sui quali si fonda la democrazia italiana”.

Fonte: http://temi.repubblica.it/micromega-online/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *